Cultura e Musica

Roberto Andreoli vince l’estemporanea di Ceriale

L’ artista piemontese Roberto Andreoli (di Cherasco) ha vinto l’ottava edizione del concorso di pittura estemporanea, organizzato dalla Pro Loco di Ceriale e dall’Assessorato alla Cultura del Comune. La Giuria era presieduta dal noto critico d’arte Luciano Caprile. Andreoli ha vinto realizzando un acquerello che rappresentava il lungomare cerialese. La giuria era composta oltre che da Luciano Caprile, da Renza Merlo, Bruno Riccardi e Rosalba Venturino.

Al secondo posto si è piazzato Renzo Bracco di Imperia con uno splendido scorcio di Via Libertà, mentre terza si è classificata Patrizia Tosti di Falconara Marittima (An) con un suggestivo particolare marino. Per la prima volta nella storia del concorso cerialese sono stati istituiti anche due premi speciali: il primo, riservato alle scuole di pittura con almeno tre allievi in gara, è stato assegnato alle “Signore della pittura” di Mondovì, un folto gruppo di pittrici accomunate dalla passione per l’acquerello. La giuria ha voluto riservarsi una particolare menzione per Lucia Curti. Il secondo premio speciale rappresentava un riconoscimento per il quadro più votato: con 45 preferenze ha vinto Bruno Alberto Benvenuti di Rivoli (To). Nel corso della serata, coordinata da Fabrizio Marabello, è stato anche conferito un riconoscimento alla carriera ad un artista, cerialese d’adozione: Vincenzo Acampora, che da oltre cinquant’anni è una delle più valide presenze artistiche locali. Nel corso della serata si sono anche esibiti la scuola di ballo La danza della Fenice di Ceriale ed “I Dissonanza” (gruppo musicale dell’Associazione Culturale Musicale Artemusica di Nichelino) che hanno coinvolto il pubblico con successi di musica leggera degli ultimi trent’anni.

Claudio Almanzi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: