Archivi

Attualità

Salta lo spettacolo pirotecnico di Loano: i fondi investiti nell’acquisto di buoni pasto per i cittadini in difficoltà

Loano. L’amministrazione comunale di Loano ha deciso di destinare i fondi inizialmente stanziati per lo
spettacolo pirotecnico del 14 agosto all’acquisto di buoni pasto da distribuire ai cittadini in difficoltà
economica.
Come anticipato qualche giorno fa, il tradizionale show di fuochi d’artificio con cui ogni anno Loano saluta
l’arrivo di Ferragosto quest’anno non si svolgerà. Analoga scelta è stata presa dal Comune di Pietra Ligure
per quanto riguarda i “Fuochi dell’Assunta” del 15 agosto.
Una scelta che il sindaco di Loano ed il sindaco di Pietra Ligure hanno ponderato a lungo “verificando fino
all’ultimo tutte le possibili opzioni per offrire (sempre garantendo la massima sicurezza in termini di
misure anti-Covid) ai nostri cittadini e ai nostri ospiti i fuochi pirotecnici che per tradizione segnano il clou
dell’estate nella nostra riviera. Tuttavia, alla luce della proroga dello stato emergenza nazionale fino al 15
ottobre deciso dal Consiglio dei Ministri e del cluster di contagi che nelle ultime settimane ha coinvolto
Savona e parte della provincia, abbiamo deciso di perseverare nel tenere alta la guardia ed evitare ogni
possibile occasione di assembramento”.
La scorsa settimana, poi, l’amministrazione loanese ha deciso di mettere a disposizione i 6.450 euro (Iva
esclusa) dei fuochi a disposizione dei servizi sociali. La cifra sarà utilizzata per l’acquisto di buoni pasto da
assegnare ai cittadini più bisognosi.
“Negli ultimi mesi – ricorda il sindaco Pignocca – lockdown e pandemia hanno messo a dura prova il
tessuto sociale ed economico di Loano e dell’intero Paese. Accanto a quelle situazioni di bisogno che già
prima dell’emergenza erano ‘seguite’ dai servizi sociali, sono emersi nuovi casi di difficoltà, causati ad
esempio dalla prolungata interruzione dell’attività lavorativa da parte di uno o più membri del medesimo
nucleo famigliare o dall’impossibilità di ripartire al termine della quarantena. Per cercare di tamponare
questa emergenza sociale, il Governo ha autorizzato i Comuni ad investire importanti risorse; altri aiuti
sono giunti dai cittadini, dalle associazioni e dalle attività economiche locali che hanno dato vita a diverse
iniziative quali la ‘Spesa sospesa’, raccolte fondi o donazioni di generi alimentari o buoni spesa”.
“Questa grande generosità ha portato ottimi risultati, ma alcune situazioni non si sono del tutto risolte –
nota ancora il sindaco di Loano – Da qui la decisione di mettere a disposizione dei servizi sociali gli oltre 6
mila euro inizialmente stanziati per i fuochi d’artificio. La cifra, come detto, sarà investita nell’acquisto di
buoni pasto che poi gli uffici distribuiranno ai cittadini maggiormente in difficoltà, o per il Covid-19 o per
altre ragioni”.
“La scelta di destinare la spesa per i tradizionali fuochi d’artificio ferragostani ai servizi sociali – aggiunge
il vice sindaco con delega ai servizi sociali Luca Lettieri – è in linea con la politica adottata
dall’amministrazione comunale in questo anno caratterizzato da una forte crisi economica (dovuta a ben
noti motivi). Considerato l’andamento della stagione turistica, quest’autunno dovremmo affrontare
un’altra emergenza: non più epidemiologica, come tutti noi ci auguriamo, bensì sociale. Tutte le risorse
reperibili in bilancio per farvi fronte sono quanto mai fondamentali”.
Nel frattempo è ancora attivo il conto corrente del Comune di Loano sul quale i cittadini potranno
effettuare donazioni e versamenti a favore di iniziative di “solidarietà alimentare” nei confronti delle
famiglie più bisognose.
Di seguito le coordinate bancarie.
Conto corrente numero 015/014775
IBAN: IT59 Z084 5049 4300 0000 0014 775

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: