Please assign a menu to the primary menu location under menu

CULTURA

Sanremo, seconda serata

Grande successo delle prima puntata

Sanremo è Sanremo,..ormai è una frase banale ma è così ed il Festival si impone con la sua bellezza e la sua spettacolarità! E’ in onda, mentre iniziamo a scrivere, “Prima Festival” con la bellissima, fascinosissima Roberta Capua in veste di conduttrice-animatrice. Brillante e spiritosa come i suoi colleghi Ciro Priello e Paola Di Benedetto, insieme introducono simpaticamente la diretta dall’Ariston. Grandissimo successo ieri sera, con oltre dieci milioni di spettatori e “share” del 54%! Un successo eccezionale e meritato, a partire dalla magnifica, geniale scena, progetto di Gaetano e Chiara  Castelli, che hanno immaginato il palco del teatro sanremese come una specia di astronave di “stargate verso un avvenire migliore“. Interessante, movimentata la sigla musicale di apertura.

Ha affiancato Amadeus, nella prima serata, Ornella Muti, stasera tocca a Lorena Cesarini, attrice italo-senegalese che appare icona di bellezza e di eleganza, che ci tiene, con garbo, intelligenza e altrettanta decisione a mettere a parte il pubblico, che la applaude, di stupidi commenti razzisti al suo indirizzo pubblicati sui social, dove i cretini purtroppo non trovano ostacolo ad esternare i loro pensieri limitati!

Ma torniamo alla gara: ieri si sono esibiti i primi dodici cantanti, da Lauro a Morandi, da Yuman a Ranieri, da Mahmood e Blanco a Noemi, coniugando insieme nuove voci e classiche espressioni della canzone italiana;  fra gli ospiti i Maneskin, ritornati in tale veste, coi  Meduza, due complessi ormai famosi nel mondo, che hanno elettrizzato il pubblico! Nino Frassica, con la solita verve,  e Raoul Bova hanno preannunciato la prossima serie di gialli ambientati a Spoleto, dove il maresciallo Cecchini troverà un nuovo aiutante-consigliere in tonaca, Don Massimo….

Fra gli invitati il Sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, che ha consegnato un ricoscimento del Comune ad Amadeus, attestandogli la simpatia della città…

Fiorello, travolgente come sempre, è realmente un factotum della scena e una ne fa e cento ne pensa…

Alla fine della serata, poco dopo l’una – sarebbe meglio dire mattinata! – arriva la classifica stesa della prima giuria, quella della sala stampa, accolta con un po’ di brusio e con una frecciata ironica di Fiorello, che ha assegnato il primo posto a Mahmood e Blanco,  lasciando al penultimo la canzone che, a modesto giudizio dello scrivente, era la migliore, ovvero “Ora e qui” di Yuman…ma ora l’ambiguità voluta, il “ti vedo non ti vedo” di situazioni apparentemente scabrose fanno forse una differenza ….ma anche questo è Sanremo…

Mentre pubblico hanno terminato “Le Vibrazioni” con “Tantissimo” ed è in scena Checco Zalone…

 

Immagine: foto da Cosmopolitan.com

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: