Sport

Savona-Lecco per salvezza

Savona – Secondo successo consecutivo per i ragazzi di Ninni Corda che, battendo il Santarcangelo con un risultato all’inglese (2-0), si portano a +5 sulla zona play-out. Non è però ancora salvezza aritmetica e, quindi , bisognerà affrontare il Lecco con la solita determinazione. Ancora un ultimo sforzo con i lariani, che, dopo il pareggio a Bellaria, al Bacigalupo, privi di quattro giocatori per squalifica, si giocano una buona fetta della possibilità di agguantare il Montichiari, per ora tre lunghezze avanti, e di non retrocedere direttamente come terz’ultima, essendo ormai aritmetica la discesa di categoria per Sambonifacese e Valenzana. La terz’ultima di campionato ha visto cadere l’ultimo terreno imbattuto, quello del San Marino, ad opera della capolista virtuale, la Pro Patria, giunta al decimo successo in trasferta.

Autore della rete il trequartista Giannone, un ragazzo di sicuro avvenire. Torniamo però ai biancoblu, che, pur privi del duo centrale Buglio-Molino, hanno saputo mettere sotto il Santarcangelo, fallendo anche un rigore e dimostrando una superiore condizione atletica, in un contesto di generale affaticamento, visto l’impegno supplementare di mercoledì. Tutto l’undici savonese ha fornito un’ottima prova ma vorrei segnalare l’eccellente partita di Quintavalla, impegnato in un ruolo teoricamente non suo. Bene tutti, comunque, con Mezgour che si è giovato del fresco della tribuna di Buggiano, ed ha recuperato un’eccellente condizione fisica. Domenica rientreranno dalla squalifica Buglio e Molino e, a parte i lungodegenti, Corda dovrebbe avere tutta la rosa a disposizione. Naturalmente bisognerà tener conto del fatto che si tratta del terzo impegno in otto giorni, e qualche atleta potrebbe aver bisogno di rifiatare. Possibile formazione: Aresti; Pigoni, Belotti, Marconi, Quintavalla; Demartis, Buglio, Molino, Cattaneo; Mezgour, Meloni (Giorgione). A disposizione: Maragna, Antonelli, Pellini, Amirante, Vignaroli, Vinatzer, Ucha… Questo il programma della 37^ giornata di campionato, ore 15.00

Bellaria Igea-Montichiari; Casale-Valenzana; Mantova-Santarcangelo; Poggibonsi-Cuneo; Renate-Borgo a Buggiano; Rimini-Giacomense; San Marino-Sambonifacese; Savona-Lecco; Treviso-V.Entella; Alessandria-Pro Patria.

Classifica: Treviso 61; San Marino e Rimini 60; Cuneo 59; Entella e Casale 58; Pro Patria 56; Poggibonsi e Santarcangelo 53; Alessandria e Borgo a Buggiano 48; Renate 47; Savona 46; Giacomense 43; Mantova e Bellaria 41; Montichiari 34; Lecco 31; Sambonifacese 26; Valenzana 23.

Penalizzazioni: Pro Patria -11; Savona -7; Montichiari -5; Alessandria -3; Treviso -2.

Già retrocesse Valenzana e Sambonifacese.

Ultimo turno,38^ giornata, 6 maggio: Lecco-Alessandria; Sambonifacese-Bellaria; Santarcangelo-Casale; Pro Patria-Mantova; Giacomense-Poggibonsi; Valenzana-Renate; Entella-Rimini; Borgo a Buggiano-San Marino; Cuneo-Savona; Montichiari-Treviso.

In caso di parità vengono presi in considerazione gli scontri diretti; in caso di più squadre la classifica avulsa; in caso di ulteriori parità la differenza reti e, se pari, la differenza reti generale. Ad esempio, se arrivassero alla pari Lecco e Montichiari, quest’ultima squadra terminerebbe davanti, avendo prevalso in entrambi gli scontri diretti per 2-1; le reti in trasferta non valgono doppio.

Filippo De Nobili

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: