Sport

Tennistavolo, Golden di Vezzano

Si è svolta domenica 12 febbraio, a Prati di Vezzano Ligure, la terza prova Golden della Coppa Liguria 2011/12. Numerosa, come sempre, la partecipazione del Tennistavolo Club Loano che ha portato nella località spezzina ben 15 giocatori. In totale erano 98 i pongisti presenti e solamente il Prati Fornola con 19 atleti e il Cral Luigi Rum con 17 avevano numeri superiori alla società loanese.

Numeri, ma anche qualità. Infatti, fin dal primo torneo, il Loano è stato protagonista. Nel singolare Coppa delle Regioni, riservato ai nati dal 1998 in poi, tutti e 7 i loanesi iscritti hanno superato il girone eliminatorio. Un risultato ottimo, cui hanno fatto seguito buone prove nel tabellone.
Davide Ratto, chiamato a giocare il “pre-turno”, i sedicesimi, ha battuto facilmente Matteo Dello Strologo, per poi fermarsi contro Marco Pozzi, testa di serie numero 2 del torneo. Piazzamento negli ottavi anche per Daniele Roncallo che, così come sette giorni prima, ha lottato alla pari con Matteo Sanfilippo, perdendo solamente al quinto set. Sconfitto al quinto set negli ottavi pure Michele Marino, fermato da Mattia D’Arrigo, mentre Valentina Roncallo si è arresa al più esperto Filippo Maioli. L’unico “derby” loanese del torneo è stato vinto da Alessandro Caslini su Stefano Nobile in 4 set. Lo stesso Caslini, nei quarti di finale, ha dato vita ad un’appassionante battaglia con Maioli. Il loanese si è portato avanti 2 set a 1 ma ha finito col cedere 12 a 10 al quinto set. Accreditato della testa di serie numero 1, Matteo Marino è arrivato in finale battendo, nell’ordine, Valentina Roncallo, Alessio Castello, Nicholas Magurno, Paolo Gallino e Mattia D’Arrigo. In finale, Matteo non è riuscito a strappare set a Filippo Maioli e si è dovuto accontentare di un secondo posto comunque ottimo. Assente il suo avversario più atteso, Andrea Puppo, Michele Marino ha dominato il torneo Giovanissimi. Nel girone ha avuto la meglio su Valentina Roncallo e Andrea Cosci, poi, in semifinale, si è preso una nuova rivincita su Mattia D’Arrigo superandolo in 4 set. In finale Michele ha sconfitto Giacomo Palomba con un netto 3 a 0. Buona prova per Valentina Roncallo che nel girone ha messo in difficoltà Andrea Cosci, portandolo al quarto set, mentre Roberto Carchero è riuscito ad approdare al tabellone dove si è arreso al futuro finalista Palomba. Per Valentina Roncallo è arrivato un piazzamento sul podio nel doppio N.C. femminile, dove, in coppia con Maya Pino del Regina Sanremo, ha giocato due belle partite contro le vincitrici Beverini / Raggi e le seconde classificate Isola / Taurisano. A queste ultime Valentina e Maya hanno strappato un set, buon risultato se si pensa che non avevano mai “collaudato” il doppio insieme.
In ambito maschile, Vittorio Carchero e Federico Occelli, accreditati della testa di serie numero 3, hanno rispettato i pronostici e si sono classificati al terzo posto. Nel primo turno hanno battuto Zani / Pandio, coppia del Cral Luigi Rum, poi hanno regolato in 3 set una coppia del Victoria, Frega / Agosti. Nei quarti di finale Vittorio e Federico hanno avuto ragione per 3 a 0 dei chiavaresi Vinciguerra / Nunziata. La loro corsa si è fermata al cospetto dei giovani genovesi Rattazzi / Biddau.
Negli ottavi di finale sono arrivati Andrea Bottaro e Alessandro Caslini che hanno vinto un’interminabile sfida con il duo del Cral Luigi Rum formato da Giamberini e Agolino. I loanesi si sono imposti 11-9 al quinto set. Nel turno successivo nulla hanno potuto contro i più esperti Buzzo / Fanghella.
Stop al primo turno per Roberto Carchero / Christian Galfrè e per Stefano Nobile / Davide Ratto. Ma entrambe le coppie loanesi hanno combattuto con gli avversari, come testimoniano i parziali.
Nel singolare N.C. femminile, il Loano ha iscritto due giocatrici. Silvia Chiappori, all’esordio in ambito regionale, non è riuscita a superare il girone, nel quale si è trovata due avversarie che di tornei ne hanno già giocati parecchi. Poca fortuna per Valentina Roncallo che si è dovuta scontrare con le due pongiste che si sono poi affrontate in finale, ossia Carolina Maria Raggi e Gabriella Beverini.
La giornata è stata chiusa dal singolare N.C. maschile che presentava al via 83 giocatori e pertanto è terminato solamente in serata. Migliore tra i loanesi è stato Federico Occelli. Nell’ordine, ha sconfitto Alessandro Caslini, Andrea Gambino, Carlo Troiano e Claudio Giannoni. Negli ottavi, Occelli si è trovato di fronte Claudio Loritto, contro il quale è partito malissimo, perdendo i primi due set 3-11, per poi capovolgere il risultato con i parziali di 11-7 12-10 12-10. Nei quarti Federico non è riuscito a contrastare il genovese Davide Muià, poi vincitore del torneo.
Piazzamento negli ottavi di finale per Stefano Rebecchi che ha avuto la meglio su Marco Caponi, Francesco Baldini e Giulio Furlan, prima di perdere con Claudio Scarpato.
Grazie ad una vittoria nel girone eliminatorio, sono approdati al tabellone anche Andrea Bottaro, Vittorio Carchero, Alessandro Caslini e Christian Galfrè, ma per tutti e quattro lo stop è arrivato nei trentaduesimi di finale. Si sono fermati nel girone gli altri tre giovani del Loano: Roberto Carchero, Stefano Nobile e Daniele Roncallo. Anche per loro, comunque, l’esperienza è stata positiva dato che si sono confrontati con avversari con più anni di età e quindi di esperienza.
Nella foto di Roncallo: Vittorio Carchero e Federico Occelli sul podio del doppio Non Classificati.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: