Cronaca

Terremoto, scossa di magnitudo 5.9, epicentro in Emilia

Una forte, e lunga, scossa di terremoto è stata avvertita in diverse regioni del Nord Italia, fra cui anche la Liguria. Almeno 4 vittime nel ferrarese e una nel bolognese. Circa 50 i feriti. Tra le vittime del ferrarese ci sono quattro operai che erano sul posto di lavoro, impegnati nel turno di notte in una fabbrica della zona. La quinta vittima deceduta nel ferrarese, è un’anziana ultracentenaria di Sant’Agostino, morta a causa di un malore provocato dallo spavento.

C’è anche una quinta vittima, questa volta nel Bolognese, una donna di 37 anni anche lei colta da malore, sempre, probabilmente, per lo spavento. La paura ha spinto molte persone in strada in diverse città. Notte di paura anche a Milano e in altre zone della Lombardia, dove la scossa è stata percepita distintamente. Il sisma, di magnitudo 6 sulla scala Richter, è stato registrato alle 4.04 in Emilia-Romagna. Preceduto, all’1.15, da una scossa di magnitudo 4.1, secondo i dati della Protezione civile. L’epicentro è stato a San Felice sul Panaro, nel Modenese, a 36 chilometri a nord di Bologna e l’ipocentro, secondo i rilievi del Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs), a 5,1 km di profondità (6.3 secondo l’Ingv). Oltre che in Emilia-Romagna, la scossa è stata avvertita distintamente anche in Toscana, Veneto, Lombardia, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Il movimento, di tipo sussultorio, è durato una ventina di secondi, facendo uscire le persone dalle case. La scossa, lieve,  si è sentita anche nel Savonese,  in particolar mdoo a Savona, tanto che nelle pagine di  Facebook, già alle 04,7 si dava il tam-tam della notizia.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: