Sport

Trofeo Hoang-Nam di kung-fu super wutao-Italia

Lo scorso week-end presso il Palasport “Stade Foch” di Antibes, Costa Azzurra, si è tenuto il tradizionale appuntamento agonistico internazionale di Arti Marziali. Quest’anno cade il ventesimo anniversario della scomparsa del Gran Maestro Hoang-Nam, primo Esperto che giunse in Europa per diffondere il Kungfu e che, dopo Parigi, della famosa città turistica sulla Costa Azzurra ne fece il quartier generale della Sua stimata Scuola di Arti Marziali.

Come ogni anno la gara è stata organizzata dall’Ecole Hoang Nam Wu-Tao France sotto la direzione tecnica del M° Hoang Nghi, figlio ed erede tecnico, già campione mondiale e componente dell’equipe de France di Kung-Fu Wu-Shu e Taekwondo, nonché attore in molti action movie e controfigura di noti attori orientali quali Jet Lee. Il Trofeo francese si pone tra i maggiori appuntamenti di Arti Marziali organizzati nel sud della Francia; un’impegnativa prova per gli Atleti della SCUOLA WUTAO che rappresentavano l’Italia, i quali si sono confrontati con ottimi avversari provenienti da varie parti di Francia e d’Europa. La squadra, guidata dal M° Maurizio Massara, dal M° Stefano Lo Muzio, dal M° Renato Gandolfi e dalla Cintura Nera Luisa Girotto, è salita sul podio più alto grazie ai seguenti risultati individuali:

medaglia d’oro per Matteo Primo, Gabriele Gangi, Alessandro Tocco, Michela Zancanaro, Rossana Zancanaro, Mirko Stango, Sara Raco;
medaglia d’rgento per Michela Quattrocchi, Andrea Vollero, Andrea Gualco, Andrea Stango, Agostino Grasso, Silvia Moscatelli, Giorgia De Cesare;
medaglia di bronzo per Christopher Barisone, Matteo Bronchi, Tommaso De Cesare, Mirko Grosso, Danny Pecis, Valentina Mandirola, Vanessa Zedda e Giulia Bosco.
In veste di Ufficiali di Gara internazionali sono stati convocati le Cinture Nere Davide Ferraris, Arianna Borgoglio e Davide Ciucci. L’impegno agonistico è stato coronato con l’applaudita dimostrazione al galà serale della demo team italiana, guidata dal M° Maurizio Massara e dal M° Stefano Lo Muzio. La manifestazione, con la presenza di svariate discipline marziali cinesi, vietnamite, coreane, giapponesi e occidentali, è accreditata come una delle maggiori spettacoli marziali organizzati in Europa, con l’espressione di altissimo valore tecnico e valenza spettacolare.
Lunedì, presso l’Accademia Regionale di Arti Marziali della “Cote D’azur” si sono tenuti una serie di stages marziali internazionali con il Maestro Massara e il M° Lo Muzio che, in rappresentanza dell’Italia, hanno presentato la Self-Defence.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: