Attualità

Tutti gli eventi della Diocesi Savona-Noli

I riti della Settimana Santa che vedranno la partecipazione del vescovo sono iniziati ieri con la Domenica delle palme. Martedì 3, alle 18, liturgia penitenziale mentre mercoledì 4 aprile, alle 21 in Duomo, il vescovo presiederà la Messa crismale, concelebrata dai sacerdoti e religiosi della diocesi, durante la quale saranno benedetti gli oli degli infermi, e dei catecumeni e il sacro crisma. Si tratta di uno degli eventi diocesani di “convocazione attorno al vescovo”.Il Triduo pasquale in Cattedrale inizierà giovedì 5 aprile, alle ore 18, con la Messa solenne “nella cena del Signore” (in coena Domini), cui seguirà un momento di preghiera ed adorazione eucaristica.

Venerdì 6 aprile, venerdì santo, alle ore 18 è prevista la liturgia della Passione presieduta da monsignor Lupi e sabato 7 aprile, alle 21 (iniziando dal chiostro della Sistina con la benedizione del fuoco e del cero pasquale), avrà luogo la solenne Veglia pasquale. Domenica 7 aprile, infine, alle ore 18 il vescovo celebrerà il Pontificale del giorno di Pasqua.Caritas/1 Conferenza stampa sui dati della povertà Mercoledì mattina, 4 aprile prossimo, alle ore 11.30 presso il salone della Curia si terrà una conferenza stampa della Caritas Diocesana insieme con la fondazione Comunità servizi Onlus sui dati 2011 relativi alla situazione di povertà del territorio savonese. I dati sono raccolti dai centri di ascolto presenti in Diocesi e dai vari servizi (mensa, casa di accoglienza notturna, laboratorio di avviamento al lavoro) gestiti da Comunità servizi. Sempre relativamente al tema della povertà, sarà altresì formulata una riflessione sulle ricadute delle difficoltà occupazionali che stanno pesantemente incidendo nella nostra provincia. Alla conferenza stampa saranno presenti don Adolfo Macchioli direttore della Caritas Diocesana e Maurizio Raineri presidente della fondazione Comunità servizi. Caritas/3 “La pace di corsa”: minori e lavoro. La Caritas Diocesana di Savona organizza un percorso formativo con le Scuole Medie inferiori di Savona, di Quiliano, di Spotorno e di Vado Ligure sullo sfruttamento del lavoro minorile nel mondo. Saranno coinvolte 22 classi, per un numero complessivo di 550 studenti in una corsa non competitiva che si svolgerà in orario scolastico mercoledì 18 aprile 2012 dalle ore 09.00 alle ore 12.00, e in caso i pioggia, giovedì 19 aprile sempre negli stessi orari. “La pace di corsa”, quest’anno alla sua seconda edizione, rappresenta un progetto che ha quasi triplicato il numero dei ragazzi coinvolti con le rispettive famiglie. La corsa è preceduta in ogni classe partecipante da un laboratorio formativo, con tematica lo sfruttamento del lavoro minorile nel mondo ed in particolare nella Repubblica Democratica del Congo e nel Mozambico. L’ILO, Organizzazione Mondiale del Lavoro, agenzia dell’ONU per le problematiche occupazionali, stima che nel mondo vi siano oltre 186 milioni di bambini lavoratori di età compresa tra i 5 e i 14 anni. In media, un ragazzo su sei, di età compresa fra i 5 e i 17 anni, può essere classificato come bambino lavoratore. Li troviamo in tutto il mondo, anche nei Paesi industrializzati. In proporzione, l’Africa sub sahariana conta il numero più elevato di bambini lavoratori. I laboratori nelle scuole sull’argomento sono iniziati il primo marzo e tenuti da quattro operatori della Caritas Diocesana, i quali propongono una proposta formativa che dal punto di vista metodologico si fonda sul paradigma di Parknas, pedagogista e psicologo svedese. La corsa non competitiva a circuito chiuso, si svolgerà nei Giardini Principessa Mafalda di Savoia presso il Prolungamento, della lunghezza di circa 400 metri. Per partecipare ogni ragazzo dovrà cercare uno o più sostenitori (genitore, parente, amico ecc…) disposti ad offrire un contributo in denaro per ogni giro di corsa realizzato, contributo che verrà destinato a due progetti della rete Caritas per il recupero dei ragazzi sfruttati sul lavoro. L’alunno stesso potrà auto sostenersi stabilendo una cifra a giro, attraverso il frutto di alcune sue rinunce personali. L’iniziativa si inserisce nelle attività di animazione sociale locale per raggiungere l’obiettivo dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro di eliminare le peggiori forme di lavoro minorile entro il 2016. Raduno delle confraternite, iniziativa di Albisola. Si terrà domenica 29 aprile a Riva Ligure (IM) il Raduno regionale delle confraternite che vedrà ovviamente la partecipazione di numerosi rappresentanti degli oratori della nostra diocesi. Fra questi la confraternita N.S. della Neve e san Nicolò di Albisola Superiore che poterà il proprio Crocifisso e invita tutti coloro che abbiano piacere a partecipare a questo evento nel Ponente Ligure. Ecco il programma dell’iniziativa: alle 7 partenza dalle scuole di Albisola Superiore (località La Massa), quindi arrivo a Riva Ligure, veloce colazione, partecipazione alla Messa e solenne processione. A seguire pranzo in ristorante caratteristico a Badalucco e nel pomeriggio visita di un frantoio. Il rientro ad Albisola è previsto per le 20. La quota di 50 euro comprende: viaggio, veloce colazione, pranzo, mance, posteggi, contributo manifestazione. Prenotazioni presso Nicolò Pescetto (019/480818) e Guido Canepa (347/2767339) oppure e-mailconfraternitasnicolo@libero.it. Mostra con l’arte sacra di Luciana Bertorelli. Ieri, domenica delle Palme, alla Galleria d’arte del Cavallo, presso il Centro dell’Arredamento di via Cervi 1 a Valleggia si è tenuta l’inaugurazione della mostra “L’arte sacra di Luciana Bertorelli – Le radici del Cielo” alla presenza del vescovo Vittorio Lupi e con la presentazione a cura di Silvia Bottaro. La personale dell’artista, che vanta i Patrocini di Provincia di Savona, Comune di Quiliano,QuilianoArte, proseguirà fino al 15 aprile, visitabile tutti i giorni – esclusi i giorni di Pasqua e Pasquetta, 8 e 9 aprile – dalle 17 alle 19.Suor Giovanna,La Casa della Giovane finisce in Rete suor Efisia e suor Cristina, le Figlie della Misericordia che si occupano del servizio di accoglienza nella “Casa della Giovane” a Savona, comunicano di avere attivato un sito internet dedicato alla struttura. La pagina web si trova on line sua all’indirizzo www.acisjf-savona.jimdo.com. Il sito è navigabile dalle varie scelte nel menù di destra e sarà ampliato con alcune versioni in altre lingue “Pensiamo sia buona cosa fare conoscere la nostra opera a chi ha necessità di soggiornare a Savona, oltre ad invitare chi ci conosce o frequenta a destinare la propria quota del 5 per mille sulla dichiarazione dei redditi a favore della nostra attività”. Spiegano le suore. Contestualmente al sito internet è stata anche attivata una casella di posta elettronica dedicata con indirizzo protezionedellagiovane@gmail.com.Incontri/1 “La parabola della vita”L’Unità pastorale del Centro storico di Savona ha organizzato un ciclo di sei incontri dal titolo “La parabola della vita” che, iniziato lo scorso 17 febbraio, si concluderà a fine aprile. nella sala della parrocchia di san Pietro in via Untoria. “La nostra vita biologica, dalla nascita, ha una fase ascendente – crescita, maturazione – un culmine – maggiore integrità e forza fisica – e un periodo discendente segnato da indebolimento, declino, a volte sofferenza fino alla morte – spiegano gli organizzatori – questo percorso è il tempo delle relazioni vitali, delle scelte, degli orientamenti di fondo, come della prova e della sofferenza. Momenti propri di ciascuno di noi che richiedono attenzione, rispetto, vicinanza, cura che tocca la famiglia e la comunità che qui verifica la propria credibilità”. “Intendiamo soffermarci su queste tappe per essere confortati nel dare ragione della speranza che è in noi – aggiungono – illuminati dalla vita del Cristo che ha assunto la nostra natura umana e ha percorso la sua parabola per dare un senso a tutti i nostri percorsi”.Ecco quindi il calendario dei prossimi incontri (sempre alle 20,45): 13 aprile “La morte, un evento da non rimuovere” con la professoressa Mariella Lombardi Ricci e infine il 27 aprile “Oltre la morte. La speranza cristiana. Una prospettiva nel quotidiano: ‘Credo nella resurrezione dei morti, la vita eterna’ con suor Emanuela Ghini.Incontri/2 Don Bof parla di Società civile. Da un’idea di Carmelo Cusumano, con la collaborazione e il patrocinio del Sodalizio siculo savonese “Luigi Pirandello” è nata l’iniziativa “Orientamenti di una società civile”, una serie di cinque incontri guidati dal teologo don Giampiero Bof che si terranno una volta al mese, sempre di giovedì alle 17.30 presso la Sala Rossa del Comune di Savona. Dopo i primi due appuntamenti si riprende
il 5 aprile con “Fede e politica”, il 3 maggio con “Cultura e teologia” e infine il 14 giugno con “Una nuova cittadinanza”.“In un momento di grande crisi economica, al fine di cercare di attutire i pesanti effetti della conseguente crisi socio culturale attualmente in corso, è a nostro avviso imperativo che tutti coloro che godono della preparazione e della cultura necessarie, diano il proprio contributo al fine di riuscire a trovare elementi di positività e, perché no, di rinascita da instillare in ognuno di noi – spiegano i promotori – dare dei “segnali positivi” insomma, perché la ripresa non può partire senza che vengano forniti i mezzi e le chiavi di lettura e soprattutto una “nuova etica”, indispensabili per ognuno di noi al fine di poter predisporre gli strumenti utili allo scopo prefissato”.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: