Please assign a menu to the primary menu location under menu

Personaggi

Tutto il gelo che vuoi: il nuovo successo di Adriana Fabozzi!

“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quando amore mettiamo nel dare” diceva  Madre Teresa di Calcutta ed è il caso di Adriana Fabozzi che della sua passione per la scrittura ne ha fatto il suo mestiere.

Sono una scrittrice di professione– esordisce Adriana- il mio ultimo libro dal titolo “Tutto il gelo che vuoi”, uscito circa un annetto fa, è stato molto apprezzato dal mondo femminile e ne sono davvero felice.

Elisa e Patty sono due donne molto diverse, ma ciò che le accomuna è l’insoddisfazione per la propria vita, fatta di mille problemi e difficoltà. Elisa ha un marito che è stato colpito da un ictus, che ormai stenta perfino a riconoscerla, mentre Patty si sente frustrata e ingabbiata tra le mura di casa, nel suo ruolo di casalinga, madre di cinque figli e moglie di un uomo maschilista e superficiale. Decidono, allora, di trovare insieme una via di fuga e qualche momento di felicità, entrando nel grande mondo dei social, attraverso l’iscrizione ad un gruppo presente su Facebook, il “Trauma group”, i cui membri sono tutti ugualmente vittime di un trauma o di un disagio. L’entusiasmo presto le travolgerà, e sarà proprio l’ingresso in tale gruppo a dare una svolta alla loro esistenza.

Ho scritto di un argomento molto attuale, molte donne si trovano nella stessa situazione delle due protagoniste e reagiscono allo stesso modo per evadere dalla quotidiniatà; è per questo che ho ricevuto molti complimenti per il libro. Spesso i propri problemi sono simili a quelli di tante altre persone ma non si ha il coraggio di condividerli . Il mondo virtuale, in questo senso ha dei pro e dei contro, tutto si crea molto velocemente come gruppi di condivisione ma, alla stessa velocità, tutto si può distruggere. E’ un problema che esiste anche nella vita reale al di fuori dei social- conclude la scrittrice- a me è capitato con le mamme delle compagne di scuola delle mie bambine ed è stato un punto di riflessione che ha dato il via alla stesura del libro che spero che sia servito ad alcune persone per farle sentire meno sole.”

Per contatti: https://www.facebook.com/OfficialAdrianaFabozzi

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: