Politica

UdC determinante nelle vittorie dei comuni della Provincia

Nella sede provinciale dell’Unione di Centro sono stati raccolti i dati delle elezioni dei 6 comuni della Provincia di Savona ed i risultati sono stati positivi. L’Udc è stata determinante per la vittoria del sindaco di Altare, Davide  Berruti, ha dato un grosso contributo ai successi del nuovo primo cittadino di Giusvalla Marco Perrone e di Calizzano, Pierangelo Olivieri e di Rita Olivari a Boissano, mentre a Cairo Montenotte la grande sorpresa è stato Fabrizio Ghione, già responsabile provinciale del Movimento Giovanile e attuale componente della Direzione del partito, che con le 197 preferenze è risultato il quinto eletto della lista vincente che ha portato alla conferma del sindaco Fulvio Briano.

 Il segretario provinciale dell’Unione di Centro Roberto Pizzorno:” Siamo soddisfatti. Questa tornata elettorale e’ stato un ottimo risultato per l’Unione di Centro. A Cairo Montenotte ed Altare, anche se le liste erano Civiche, è stata formata la stessa alleanza che ha portato alla vittoria, a Genova, del Governatore della Liguria Claudio Burlando,ed  a Savona del sindaco Federico Berruti”. Continua il leader dello scudo crociato:”Anche in questi due comuni della Valbormida, l’Udc ha partecipato alla competizione elettorale con correttezza, lealtà e fedeltà, rafforzando e consolidando questa alleanza.  Siamo orgogliosi di esserci schierati senza se e senza ma al fianco dei sindaci Fulvio Briano e Davide Berruti. A loro vanno i nostri complimenti e gli auguri di buon lavoro per i prossimi cinque anni. Cinque anni sicuramente non facili, vista la situazione economica. Avranno a disposizione i nostri contributi, le nostre idee per il difficile percorso che le attende” Prosegue ancora Roberto Pizzorno:” Ora però, dobbiamo lavorare per creare un grande partito di centro, per dare rappresentanza all’area moderata. Di fronte al dato allarmante dell’astensionismo che si è affermato anche nella nostra Provincia,  di fronte al forte vento dell’antipolitica e al crollo della Lega e del Pdl, questi dati ci devono far riflettere. In ogni caso come Unione di Centro ci confermiamo come l’unico partito moderato in grado di costruire un progetto responsabile e credibile per le comunita. E su queste basi che inizieremo a lavorare per la costruzione della Casa del Moderati, una casa fatta di uomini di buona volonta, di persone che mettano al centro le loro idee, i propri progetti e le proposte. Dobbiamo creare un partito forte che metta cattolici e moderati insieme. Questo per poter rispondere al femomeno in forte crescita del Movimento Cinque Stelle di Grillo”.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: