Musica

Un’ estate giovane per Les 2 Alpes

Nonostante i cambiamenti climatici, Les 2 Alpes può ancora vantare una doppia attività sciistica, inverno-estate, grazie al ghiacciaio di Mont de Lans, che, seppure in sofferenza come tutti i ghiacciai dell’arco alpino, riesce ancora a mantenere un innevamento sufficiente per la pratica dello sci e dello snowboard.  Al termine di una stagione invernale positiva, Il villaggio di Les 2 Alpes è, dunque, in grado di accogliere sia gli sportivi che non vogliono rinunciare allo sci nemmeno in piena estatate che le famiglie, perché le attività  nel villaggio sono quanto di più vario ci si possa aspettare. Senza considerare che il ghiacciaio, molto vasto, è adatto sia ai principianti che agli agonisti. L’innevamento è, per ora, buono, e consente di scendere sino a quota 2800 metri. A quota 3400 è in funzione un grande snow park, al quale sono dedicati 18 ettari di pista,  due skilift e una manovia.

E, a differenza di altri ghiacciai, quello di Les 2 Alpes è facilmente usufruibile anche da chi non scia; la funicolare sotterranea permette di raggiungere quota 3430 e, da qui, con un gatto delle nevi attrezzato come un minibus, la crociera bianca porta tutti sino a 3600 metri, da dove si può ammirare un magnifico panorama sulla catena alpina. Anche l’accesso alla grotta del ghiaccio è accessibile a tutti, sciatori e pedoni. Certo, con gli sci ai piedi, si affrontano  discese  con  dislivelli più invernali che estivi, salendo con uno skilift sino a quota 3600 metri. Fra le tante attività della stazione segnaliamo una bella discesa in rafting a Venosc, dove si possono praticare anche kayak, canoa e canyoning. E ancora: parapendio, bungee jumping, golf, tennis e molte altre attività, fra le quali spicca la mountain bike: ben dieci impianti di risalita consentono di salire con la bici in quota per poi ridiscendere a valle sfruttando i sentieri pedonali. I bambini trovano un attrezzato parco giochi, mentre chi pensa che la montagna vada vissuta esplorandone l’ambiente naturale, può stare tranquillo, perchè non mancano le passeggiate, anche su quote attorno ai mille metri, quindi assolutamente adatte a tutti. Venosc, raggiungibile in pochi minuti di cabinovia, offre proprio queste possibilità, nonché un’interessante alternativa di shopping, con ateliers di artigiani che hanno reinventato con originalità le attività tradizionali. A Les 2 Alpes si terranno due eventi  che vedranno protagoniste le biciclette: il primo è previsto dal 21 al 24 giugno,e si tratta della 9^ edizione del Mondiale VTT (Mountain Bike free raid classic) mentre il secondo si svolgerà in luglio, nei giorni 13 e 14 (Crankworx Les 2Alpes) e prevede gare e discese in mountain bike anche in notturna. Molte le possibilità di scelta per alloggiare a Les 2 Alpes: si possono affittare chalet, appartamenti o stanze, oltre al tradizionale pernottamento in albergo. Numerose le offerte per settimane o week-end. Delizioso lo Chalet Mounier, hotel che abbina raffinatezza ed  accoglienza familiare ad un ambiente tradizionale ma dotato di ogni confort, con piscina coperta e centro benessere (mezza pensione a partire da euro 120,00 a persona, www.chalet-mounier.com).  Una soluzione eccellente è costituita da un albergo italiano, molto conosciuto, gestito dai fratelli Malfatto, l’Hotel Jam Session.  Valerio Malfatto è istruttore federale di sci e l’hotel organizza quindi corsi di apprendimento ai massimi livelli. Durante la passata stagione estiva qualche fortunato ha potuto sciare ed imparare la tecnica con il campione Giorgio Rocca. (www.jamsession.it – tel. 0033.476.790501). In alternativa, l’hotel  Le Serre Palas, che propone solo camera e prima colazione, a partire da circa 38,00 euro a persona. (www.hotelserre-palas.fr). Info: www.les2alpes.com e Atout France (Ente per lo sviluppo del Turismo Francese) www.franceguide.com/it. Come arrivare a  Les 2 Alpes dalla Liguria: autostrada Savona-Torino e GE Voltri-Torino, tangenziale ovest in direzione Frejus, poi direzione e uscita  Ulzio (Oulx). Da qui statale per il Monginevro-Briançon, poi  direzione per il Colle del Lautaret, La Grave, Lac du Chambon-Les 2 Alpes. Distanze: da Torino 190 km, da Savona 330 km.

Filippo De Nobili

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: