Sport

Una pubblicazione in occasione del Giro d’Italia

Nell’ambito delle iniziative legate alla tredicesima tappa del Giro d’Italia 2012, Savona-Cervere, prevista il 18 maggio 2012, verrà edita dal Comitato Organizzatore una pubblicazione di presentazione della manifestazione che comprenderà una parte storica molto approfondita di ricostruzione di ciò che ha rappresentato il Giro per Savona e per l’intera provincia in occasione dei suoi passaggi. Tutto questo sarà possibile grazie al grande lavoro di approfondimento svolto da tre autorità in questo campo, dal giornalismo sportivo allo studio storico, sempre guidato da vera passione per il ciclismo: Luciano Angelini, che ha in sostanza curato anche la struttura generale della pubblicazione, Franco Astengo e Carlo Delfino.

La pubblicazione, di 52 pagine, stampata in ampia tiratura per la sua massima diffusione conterrà una parte tecnica che comprenderà informazioni utili per la fruizione e l’utilizzo al meglio della zona partenza e dell’intero percorso cittadino che i ciclisti affronteranno in apertura della tappa. Ci sarà poi spazio per la parte organizzativa ed istituzionale che riporterà i saluti delle autorità, quello del Presidente del Comitato Tappa Enzo Grenno unitamente al dettaglio dell’intero comitato di tappa.
La pubblicazione è stata curata direttamente da una commissione formata, come si è detto, da Luciano Angelini, Franco Astengo, Carlo Delfino, affiancati dal Presidente del Comitato Enzo Grenno e dall’ufficio dello Staff del Sindaco mentre la bella composizione grafica è frutto del lavoro del binomio savonese SxS e Makeimage rappresentato da Leandro Muda .
La parte storica comprenderà articoli di notevole spessore storico documentale, con curiosità, aneddoti, foto d’epoca e documenti ritrovati dagli studiosi e tante notizie sulla storia del Giro a Savona che rendono già adesso questa pubblicazione degna di essere collezionata, per i suoi contenuti e la sua cura.
Ci sarà spazio anche per un interessante articolo di Giuseppe Castelnovi, giornalista della Gazzetta dello Sport che per anni ha organizzato la “squadra” giornalistica al seguito della corsa rosa, sulla lunga storia dei vignettisti che hanno disegnato i momenti e i personaggi più importanti del Giro d’Italia.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: