Cronaca

Urbe: il sindaco contro l’assessore regionale alla Sanità

“E’ quantomeno singolare e irriguardevole il comportamento dell’Assessore alla Salute Regionale Montaldo, che dopo l’incontro avuto a Dicembre 2011, aveva promesso (dopo la soppressione del servizio a Novembre) una verifica/studio per istituire il Servizio nei mesi estivi e estendere lo stesso il periodo invernale tramite i medici operanti sul territorio, con un incontro chiarificatore ad inizio Febbraio 2012”. Lo afferma in una nota il sindaco di urbe Maria Caterina Ramorino che continua : “Nonostante le numerose sollecitazioni, ad ora nessun cenno di risposta, come ad un tratto il ns.

Comune non esistesse più, e ripeto nemmeno la cortesia di un qualsiasi contatto. La stagione estiva stà per iniziare, come risaputo nella nostra Valle solitamente arrivano dai 7.000 ai 10.000 turisti/villeggianti, ma molti di loro in età avanzata sono perplessi se continuare, perchè preoccupati per la mancanza di questo servizio fondamentale in una zona dove le difficolta legate alla viabilità e alle distanze sono note, il danno economico sarebbe fortissimo per un’economia già precaria come la nostra”. conclude il primo cittadino di Urbe (Evidente pur conoscendo le problematiche, alla Giunta Regionale poco interessa un’ulteriore declino della vivibilità dell’entroterra, è un’atteggiamento alquanto indecoroso in quanto in tutte le occasioni gli Amministratori regionali, a parole si sprecano e si stracciano le vesti a favore del NOSTRO ENTROTERRA, nei fatti, l’abbandono o quasi).

Andrea Perata

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: