Cultura e Musica

“Varazze è Lirica”: quando il coro lirico si fa strumento umanitario

Domani alle ore 21, nella Collegiata di S. Ambrogio, il Coro Beato Jacopo da Varagine e la Corale Giovanni Pierluigi da Palestrina di Carpi (MO), si uniranno per dare vita ad un ensemble di tutto rispetto. Il repertorio proposto spazierà tra le più importanti pagine del repertorio lirico e corale.

Sicuramente di grande successo la quinta edizione di “Varazze è Lirica”, grazie alla formula adottata sin dalla prima edizione, cioè di far ascoltare questo genere musicale sotto varie forme interpretative e non solo da cantanti lirici; iniziativa accolta con grande interesse e soddisfazione dal numeroso pubblico intervenuto. Una rassegna innovativa, con grandi nomi di rilievo che l’hanno resa una delle più importanti manifestazioni culturali dell’estate in Liguria. “Un breve ma affascinante viaggio nel mondo della lirica”. Il concerto d’inizio della manifestazione che si è tenuto venerdì 20 luglio nella splendida cornice dell’Oratorio dell’Assunta, con il Quartetto di Clarinetti “Clariphonia Quartet” e il soprano Elisabetta Isola, che hanno dato vita ad un concerto esclusivo e inusuale per la Lirica, facendoci ascoltare splendide trascrizioni e le più famose arie del repertorio lirico. Abbiamo avuto inoltre il piacere di ascoltare una nuova voce del panorama lirico nazionale, un giovane soprano dalle notevoli doti. Dopo questo concerto siamo passati ad un appuntamento che come gli anni passati ha avuto un grande riscontro di pubblico e di critica: “L’Opera Raccontata”, che si è tenuto nell’Oratorio di S. Bartolomeo, stipato in ogni ordine di posto, a cura del “Laboratorio Lirico Europeo di Milano”, con la partecipazione dei solisti Carlo Maria Cantoni baritono, Elisa Maffi soprano, Andrea Bragiotto tenore, al pianoforte il M° Luis Baragiola. Un grandissimo successo ottenuto con questa forma di opera-narrata-concerto, abbinata alla maestria del Dott. Rubboli che quest’anno ci ha accompagnato all’interno dell’opera “Rigoletto”, capolavoro di Giuseppe Verdi. Una serata molto interessante, dove gli artisti protagonisti vista la loro bravura, hanno creato un’atmosfera particolare; lunedì 6 agosto sempre presso l’Oratorio di San Bartolomeo è stato proposto un concerto dal titolo “Quando Verdi incontrò Shakespeare”, durante il quale sono state eseguite le romanze e i duetti più significativi dei due Drammi shakespiriani musicati da Giuseppe Verdi, ovvero Macbeth e Otello. Gli interpreti della serata: soprano Simona Zambruno, il tenore Silvano Santagata e il baritono Alessio Borsari, al pianoforte la Maestra Irene Dotti. Venerdì 17 agosto si è svolta la serata più importante, il cuore pulsante di tutta la manifestazione estiva, la consegna del “Premio Città di Varazze, Francesco Cilea” agli straordinari interpreti della lirica mondiale, già insignito alla divina Raina Kabaivanska, al magnifico Leo Nucci miglior “Rigoletto” al mondo, al superbo soprano Luciana Serra, al grandissimo tenore Ottavio Garaventa, al famosissimo baritono Renato Bruson e che quest’anno è stato conferito al grande soprano genovese Luisa Maragliano. Oltre alla presenza del grande soprano, si sono succeduti sul palco il celeberrimo ed inossidabile tenore Ottavio Garaventa, il soprano Shoko Okada, il soprano Antonella Fontana, il basso Stefano Olcese ed il basso Riccardo Ristori, accompagnati al pianoforte dal M° Massimo de Stefano. Questi splendidi artisti hanno dato vita, sulla piazza di S. Ambrogio, che come scenario aveva la facciata della chiesa cromaticamente illuminata, ad una serata indimenticabile; condotta impeccabilmente e con grande maestria dal Dott. Daniele Rubboli musicologo, scrittore e giornalista. Il pubblico molto qualificato, tanti i circoli lirici presenti, arrivati da varie città italiane, in un silenzio di grande rispetto, ha ascoltato e reso gli onori dovuti ai fantastici interpreti. Durante la serata è stato presentato il libro di Marina Garaventa “Voglio arrivarci Viva” edito dalla casa editrice TEA. Ma non ancora sazi vista la continua grande presenza di pubblico, nella location dell’Oratorio dell’Assunta, martedì 28 agosto è stata la volta di: Yukari Kobayashi soprano, Kentaro Kitaya tenore, Jae Hong Park baritono, Lisa Takashima pianoforte; un concerto con partecipanti di origini orientali e di indubbie capacità vocali e tecniche, che ci hanno fatto ascoltare celeberrime arie e duetti, chiudendo nel migliore dei modi il ciclo dei concerti di agosto. A degna conclusione della quinta edizione della rassegna di “Varazze è Lirica”, Sabato 8 settembre, nella Collegiata di S. Ambrogio, il Coro Beato Jacopo da Varagine e la Corale Giovanni Pierluigi da Palestrina di Carpi (MO), si uniranno per dare vita ad un ensemble di tutto rispetto. Il repertorio proposto spazierà tra le più importanti pagine del repertorio lirico e corale. L’accompagnamento al pianoforte e all’organo è affidato al M° Mauro Cossu, con la partecipazione dei solisti: soprano Yukari Kobayashi, del tenore Silvano Santagata e del basso Enrico Fibrini. I Direttori Andrea Beltrami e Giovanni Musso si alterneranno alla direzione. “Ma non solo la musica sarà l’aspetto importante della serata, – ha dichiarato il Presidente Tina Berio – l’amicizia che ci lega con la Corale Carpigiana ci ha spinto ad invitarli ancora per chiudere questa rassegna anche per poter dar loro un aiuto a seguito della catastrofe che li ha colpiti con il tremendo terremoto. Invitiamo cittadini e turisti a partecipare numerosi per aiutare i nostri amici emiliani con la consapevolezza che tutto ciò che verrà raccolto, andrà sicuramente alle persone interessate, visto che sono qui con noi!” Le capacità indiscusse dei Cori, che già da anni hanno dato vita a questa apprezzata collaborazione, dei Solisti e sotto l’attenta direzione dei maestri direttori unitamente al programma estremamente invitante, sono a garanzia di un grande serata di musica. “Concludendo – hanno dichiarato il Direttore Artistico M° Giovanni Musso e il Presidente Tina Berio – vorremmo ringraziare tutti coloro che hanno collaborato per la realizzazione di questa splendida manifestazione: il Comune di Varazze che ci ha sempre sostenuto; gli artisti che hanno partecipato alla rassegna, che con le loro performance l’hanno resa indimenticabile; i nostri associati che hanno svolto un lavoro oscuro ma di grande valore e il numerosissimo e calorosissimo pubblico che ci ha seguiti … a tutti grazie e arrivederci al prossimo anno.”

Programma: J.S. Bach, Corale dalla Cantata “Herz Und Mund Und Tat Und Leben” BWV 147, Jesus Bleibet Meine Freude; W.A. Mozart, Ave Verum; C.A. Franck, Panis Angelicus; W.A. Mozart da “Vesperae Solemnes de Confessore” K 339, Laudate Dominum; G.F. Haendel, dall’Oratorio “Messiah”, Halleluja; G. Verdi, dall’Opera “I Lombardi alla prima crociata”, O Signore Dal Tetto Natio e dall’Opera “La Forza del Destino”, La Vergine Degli Angeli; G. Rossini, dall’Opera “Mosé”, Dal Tuo Stellato Soglio; G. Verdi, dall’Opera “Nabucco”, Va’ Pensiero e dall’Opera “Il Trovatore”, Miserere; G. Puccini, Requiem; G. Verdi, dall’Opera “La Traviata” Brindisi, Libiam né Lieti Calici.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: