martedì, Agosto 20, 2019
Home > Sport > 63^ Targa d’oro: in arrivo ad Alassio 1.350 giocatori

63^ Targa d’oro: in arrivo ad Alassio 1.350 giocatori

di Redazione

Oltre 1.300 giocatori si sono dati appuntamento in riviera ligure per il prossimo weekend per prendere parte alla 63esima edizione della Targa d’oro Città di Alassio, la prestigiosa gara interazionale di bocce che si svolge dall’ormai lontano 1954.

Alla chiusura delle iscrizioni, effettuate le verifiche, le quadrette iscritte sono risultate 315, cui si aggiungono le coppie (quasi una cinquantina al momento) che prenderanno parte alla 3^ Targa Junior Nutella Cup ed alla 2^ Targa Rosa Silvana Gioielli, rispettivamente riservate agli Under 18 ed alle donne. Numeri che confermano il fascino di Alassio e la valenza sportivo-turistica di questa gloriosa kermesse cui nessun appassionato vuole mancare. Al seguito degli atleti ci sono infatti tantissimi familiari ed amanti di questa disciplina.

La maggior parte dei partecipanti arriva dal Piemonte, ma arrivi sono previsti da tutto il Nord Italia e dall’estero. Le regioni italiane rappresentate sono Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Veneto, e Trentino (in pratica tutte le zone in cui si pratica il volo), per oltre 20 comitati Fib rappresentati (Albenga, Alessandria, Aosta, Asti, Belluno Feltre, Biella, Canavesano, Carrara Massa, Chiavari, Cuneo, Domodossola, Genova, Imperia, Novara, Pinerolo Valle Susa, Savona, Torino, Treviso, Udine, Venezia e Vercelli). Ben 11 sono le quadrette che giocheranno in difesa della società Bocce Mondovì. Tra le liguri, cinque compagini per l’Andora Bocce, Agb Genova e Bolzanetese. Sedici in totale le equipe straniere (record), con Francia (10), Principato di Monaco (3) e le novità Spagna (2) e Svizzera (1). Per iberici ed elvetici è la prima volta in assoluto ad Alassio.

Per lo svolgimento dei tre tabelloni verranno utilizzati ben 128 campi (di cui 32 ad Alassio), dislocati tra Pietra Ligure e Diano Marina (le altre località sono Loano, Borghetto Santo Spirito, Albenga, Garlenda, Arnasco e Andora). Il clou, come sempre, sarà nella Città del Muretto: la fase finale dell’evento sarà ospitata dal Palasport Ravizza di Alassio, trasformato in un accogliente bocciodromo, con ben sei corsie. Ad Alassio si giocherà anche sui campi della Bocciofila Alassina, della Bocciofila Fenarina e dell’Istituto Don Bosco (allestiti per l’occasione 16 campi). Nel malaugurato caso di maltempo, saranno utilizzati gli impianti tra Celle Ligure e Ventimiglia.

IL PROGRAMMA – La 63esima Targa d’oro, con formula ad eliminazione diretta, scatterà sabato 2 alle ore 8, mentre la finale è prevista (in concomitanza con quelle della Junior e della Rosa) alle 16.30 di domenica 3. Ben nove sono i turni previsti. Sabato: ore 8, 10.30, 14.30, 17, 21.15 (4 campi per ciascuna delle seguenti sedi: Palaravizza Alassio, Andora, Albenga e Loano). Domenica (Palaravizza): 8.15, 10.45, 14.15 (semifinali) e 16.30 (finale). La Targa Junior vivrà la sua fase eliminatoria sui campi allestiti presso l’Istituto Don Bosco di Alassio (sabato dalle ore 14 circa). La Targa Rosa, prevista solo nella giornata di domenica 3, si svolgerà, per quanto riguarda i primi tre turni, presso il bocciodromo Palasport di Albenga (dalle ore 8). Per il gran finale di domenica pomeriggio (dalle 14.15) i tre tabelloni si riuniranno per dar vita a semifinali e finali su campi del Palaravizza (ingresso a pagamento a partire da sabato sera).

STRANIERI E BIG – In lizza tutta la crema della disciplina, con atleti che si sono fregiati di titoli iridati, continentali ed italiani, conquistando scudetti a ripetizione e vestendo la maglia della nazionale. Sette sono in totale le quadrette espressione dei club che di recente a Loano hanno dato vita alla finale scudetto, vinta dalla Brb Ivrea sulla Perosina. Tra i favoriti anche i francesi del St. Vulbas (vincitori nel 2014) e del Rumilly, A caccia del bis andranno i portacolori della Ferriera (comitato Pinerolo Valle Susa) Suini, Rossatto, Adorno e Maino, trionfatori dell’edizione 2015. Tra gli iscritti, anche atleti che hanno fatto la storia delle bocce, quali i liguri Lino Bruzzone e Nicola Sturla, entrambi con la maglia della Calvarese.

DOPPIO STREAMING – Due troupe saranno presenti al Palaravizza per assicurare la diretta streaming dell’evento. Sabato le immagini saranno trasmesse (turni del pomeriggio e quello serale) via web da Bocceinvolo.it, mentre domenica toccherà alle telecamere di Rai Sport, con la cronaca ed il commento di Francesco Ferretti e Stefano Trinchero.

L’OSPITE – Per la prima volta la Targa d’oro riceverà la visita del presidente federale Romolo Rizzoli, n° 1 anche della Confederazione Internazionale Bocce. Rizzoli incontrerà nel tardo pomeriggio di venerdì i presidenti delle associazioni bocciofile del ponente ligure, mentre sabato terrà un meering riservato al settore tecnico. Da notare che i dirigenti internazionali hanno di recente presentato al Cio la candidatura olimpica per i Giochi del 2024. A proposito di Federbocce, da segnalare che a fine aprile (28-29-30) Genova ospiterà, presso la splendida location del Porto Antico, la seconda edizione di Fib Junior, la grande kermesse giovanile a carattere nazionale, con la partecipazione di centinaia di studenti in arrivo da molte regioni.

ARBITRI E DIREZIONE TECNICA – A rappresentare ad Alassio la Federazione Internazionale nei due giorni di svolgimento dell’evento sarà Mario Occelli, quale delegato tecnico è stato incaricato Gianenrico Gontero, mentre la direzione di gara è affidata all’arbitro internazionale Andrea Pigatto, il quale sarà affiancato dai seguenti “fischietti” designati dagli appositi organi federali: Vito Costa, Andrea Lombardi, Fausto Ruggeri (Fib Massa Carrara); Nicola Albani, Sergio Lorenzi e Fausto Saldo (Fib Imperia); Mauro Laterza, Mario Maio, Vincenzo Meinero, Riccardo Pescetto e Fabrizio Rossello (Fib Savona); Claudio Berto, Pietro Ghersi, Cosimo Montemurro, Giorgio Panizza e Claudio Peraglie (Fib Albenga). Il coordinatore tecnico è il responsabile regionale degli arbitri, Enzo Petenzi di Loano.

LA TARGA VIP – Come annunciato, nel pomeriggio di martedì 29, mentre veniva completato il sorteggio del tabellone della 63^ Targa d’oro, ha avuto luogo, sui campi coperti della Bocciofila Alassina, la seconda edizione della Targa Vip, simpatica gara che ha coinvolto autorità (anche alcuni amministratori comunali), giornalisti, partner e addetti ai lavori. I presenti sono stati suddivisi in quattro quadrette, abbinate ai Paesi stranieri presenti quest’anno alla competizione. Dopo due turni di gioco (semifinali e finali), ad avere la meglio ed aggiudicarsi il Trofeo Boulenciel Nutella è stata la formazione “Svizzera”, composta da Lucia Leone (consigliere comunale con delega al commercio), Ivano Munarin (sponsor), Marco Dottore (agenzia Eccoci), Gabriele Roggero (vice presidente Bocciofila Alassina) e, per qualche scampolo dell’ultima sfida, Angelo Vinai (assessore comunale). Al 2° posto il “Principato di Monaco” capitanato all’amministratore unico della Gesco, Mimmo Giraldi, con Sergio Zennari, Fausto Cappellino e Nino Montemurro. Terzo posto a pari merito per “Francia” (capitano il vicesindaco di Alassio Monica Zioni con Giorgio Roccatagliata, Giampiero Salati e Giancarlo Data) e “Spagna” (caposquadra l’assessore Simone Rossi, poi Lionello Armato, Giorgio Bevegni e Michele Data). A premiare i vincitori sono stati il sindaco Enzo Canepa ed il presidente dell’Alassina Ezio Sardo.

I PARTNER – I partner della 63^ Targa d’oro Città di Alassio sono: Nutella, Impresa Munarin, Enry Sport, Boulenciel, Boule du Jour, Silvana Gioielli, Frantoio Armato ed Azienda Agricola Deperi. Gli hotel: Rosa, Adler, Baia Blu, Corso, Danio Lungomare, Experia, Garden, San Nicola, Milanesina, Gabbiano, Sole Mare e Jole.

L’ORGANIZZAZIONE – L’organizzazione della 63^ Targa d’oro, curata dalla Associazione Bocciofila Alassina, si avvale della stretta collaborazione della Gesco e del Comitato Fib di Albenga, del sostegno e patrocinio di Comune di Alassio, Fondazione De Mari, Regione Liguria e Provincia di Savona. Prezioso è il supporto logistico assicurato dalle società bocciofile del comprensorio.

LA LOTTERIA – Anche quest’anno in occasione della manifestazione è stata promossa una lotteria a premi (trenta), la cui estrazione è prevista durante la finale di domenica 3. I biglietti sono in vendita presso i vari impianti di gioco ed alla cassa del Palasport Ravizza. Il premio più ambito è una crociera Costa di una settimana per due persone. E poi soggiorni ad Alassio, confezioni di bocce da competizione, abbigliamenti sportivo, oggetti ricordo, prodotti tipici, ecc.

INTERNET E FACEBOOK – Tutte le informazioni sulla manifestazione sono disponibili sul sito www.boccealassio.it, quotidiamente aggiornato e visitato da tantissimi appassionati (oltre mille visite al giorno). Sono on line gli abbinamenti dei primi turni e nel weekend saranno più volte pubblicati degli aggiornamenti. La novità di quest’anno è l’attivazione di una pagina Facebook, che conta già numerosi fans.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *