venerdì, Agosto 23, 2019
Home > Sport > Calcio, Savona: domani match interno contro l’ostico Grosseto

Calcio, Savona: domani match interno contro l’ostico Grosseto

Di Linda Miante

Domani la panchina biancoblù avrà l’occasione di riallacciare un legame fondamentale come quello con i tifosi, venuto meno dopo la ben poco prospera prestazione di due domeniche fa, contro l’Argentina.
Un rapporto imprescindibile per dare continuità da un punto di vista emotivo, e non solo tecnico, a quanto fatto di buono fin’ora.
Mister Siciliano ha portato a termine la sua prima, effettiva, settimana di lavoro e si considera soddisfatto dei risultati ottenuti in poco tempo. La prima valutazione del tecnico è stata quindi confermata: “Anche questa settimana ho avuto ottime sensazioni, abbiamo una media età di circa 22 anni, per me è un segnale importante perché i giovani sono un traino fondamentale e siamo tutti convinti di poter fare una stagione da protagonisti“. Le doti tecniche ci sono, i giovani anche, ma mancano ancora due ingredienti, per nulla segreti ma difficili da trovare, che il Savona non trova ormai da tempo: orgoglio agonistico e combattività. Il biglietto da visita di Alessandro Siciliano vanta entrambi gli aspetti, ribaditi da lui stesso oggi in conferenza stampa.

L’avvio di campionato non è stato così disastroso se paragonato al -6 dello scorso campionato, tuttavia i punti sono arrivati a piccole dosi e questo andamento claudicante, unito al poco spirito, hanno fatto preoccupare. Vista l’attuale situazione della classifica, in cui il distacco tra il primo posto e la metà classifica è minimo, il Savona non può e non deve sprecare la possibilità di recuperare posizioni.
La vittoria interna manca da tanto tempo e i risultati migliori sono arrivati fuori casa.
Domani la possibilità di riscatto: il “Bacigalupo” ospiterà il Grosseto, fischio d’inizio previsto alle ore 15. Malgrado la posizione in classifica dei toscani, ultimi a soli due punti e con zero vittorie, gli striscioni non devono farsi trarre in inganno dal loro in salita. L’avversaria è una squadra blasonata che ha sempre fatto bene e ambisce a un piazzamento ben diverso da quello attuale.
D’altra parte le toscane, si sa, sono sempre ospiti scomode.
Siciliano commenta a riguardo: “noi dovremmo continuare sulla falsa riga della partita con il Ghivizzano ed affrontare sempre al massimo ogni impegno sia casalingo che fuori casa“.

C’è dell’altro, questa mattina è stato fatto in via ufficiale il nome di Lorenzo Pasqualini in qualità di giocatore biancoblù.
La notizia del reciproco interessamento era già arrivata assieme a quella altrettanto piacevole del ritorno di Carta. L’accordo con Pasqualini non era però ancora stato raggiunto, ma l’ambiente, la preparazione e la serietà del direttore sportivo, il cambio di allenatore hanno convinto il giocatore di Ascoli. Pasqualini potrà essere schierato sia come centrocampista, sia, all’occorrenza, come terzino sinistro. Un tassello fondamentale e affidabile per la rosa biancoblù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *