domenica, novembre 19, 2017
Home > Politica > Maggiore sicurezza per chi vive il territorio

Maggiore sicurezza per chi vive il territorio



di Redazione - 26 ottobre 2017, 11:00

Evitare o ridurre il più possibile il verificarsi di incidenti durante la stagione venatoria a causa del mancato riconoscimento delle persone che si trovano nei boschi alla ricerca di funghi, tramite una pettorina rifrangente ad alta visibilità che questi ultimi dovranno indossare e che li renderà maggiormente visibili anche nel momento in cui si verificasse la necessità di ritrovarli in caso di smarrimento: è questo il contenuto di una Proposta di Legge presentata da Angelo Vaccarezza, Capogruppo di Forza Italia in Regione Liguria e firmata anche dal collega Consigliere Claudio Muzio.
“Alla luce anche degli ultimi avvenimenti che sono accaduti nei nostri boschi ho ritenuto necessario proporre una modifica alla Legge Regionale del 2014 che disciplina la raccolta e la commercializzazione dei funghi epigei spontanei – spiega Vaccarezza – con l’adozione di una pettorina rifrangente, i cercatori avrebbero la possibilità di essere visibili da lunghe distanze, riducendo nettamente il rischio di essere colpiti in maniera accidentale, come recentemente accaduto, con risvolti tragici, nel Comune di Bardineto.
La pettorina rifrangente – prosegue il Consigliere Regionale – avrebbe anche un altro importante scopo: facilitare i soccorsi qualora ci fosse la necessità di ritrovare una persona smarrita nei boschi, altro evento che non di rado è accaduto.
Per tutte queste ragioni, che sono volte a tutelare sia i cercatori di funghi che i cacciatori, ho preparato questa PdL, la quale disporrebbe la consegna della pettorina ai fungaioli da parte degli Enti preposti al rilascio del tesserino o a cura del cercatore stesso.
La sicurezza durante il periodo venatorio deve venire prima di tutto e questa modifica alla Legge esistente sarebbe un tassello per renderla più concreta” conclude il Presidente del Gruppo Consiliare Forza Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *