Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀCULTURAECONOMIAREGIONE

Al via la Genova Smart Week 2022, “La città e il mondo” è il tema al centro dell’8^ edizione

Al via l’8^ edizione di Genova Smart Week, la settimana di conferenze, incontri divulgativi rivolti ai cittadini, alle aziende e alle istituzioni sui temi dello sviluppo e dell’evoluzione delle città innovative; la manifestazione, in programma dal 21 al 26 novembre 2022, è promossa dall’Associazione Genova Smart City e dal Comune di Genova e organizzata con il supporto tecnico di Clickutility Team. Main partner di questa edizione sono ENEL, Eni e TIM; Gold partner Leonardo. Titolo dell’edizione 2022 è “The City & the World” per porre al centro del dibattito il cambiamento climatico e l’interazione tra le città e l’ambiente circostante, fisico, economico e umano.

“L’associazione Genova Smart City è importante così come la città smart che è al servizio delle persone con l’uso intelligente della tecnologia”, dichiara Daniela Ameri, Presidente dell’Associazione Genova Smart City, “e l’amministrazione comunale ha investito molto in tutto ciò attraverso tanti progetti. L’associazione promuove e sostiene la Smart Week e tutti ne devono fruire; la tecnologia è ostica ma non deve creare problemi e le società devono convincersi coinvolgendo su questo tema senza dimenticare le aziende, le associazioni di categoria ed i vari cluster che collaborano attivamente con l’amministrazione comunale e l’Autorità di Sistema Portuale. Una città smart va incontro alle esigenze di tutti; questa per me è la seconda Genova Smart Week e uno dei suoi scopi è quello di raggruppare tutte le potenzialità della città. Genova ha in sè tante progettualità ed è solo l’inizio grazie ai numerosi cambiamenti; il nostro lavoro ha avuto una spinta ulteriore da parte del sindaco Bucci e stiamo lavorando per capire come l’innovazione agisce sulle città smart. Interpretiamo i cambiamenti attraverso i network delle aziende e dentro le grandi associazioni di categoria, nelle università ma anche nelle start-up; il concetto di smart è importante anche per i più anziani che hanno un modo di vivere tecnologicamente avanzato. In poche parole la città smart agevola la vita delle persone attraverso la tecnologia”.

Parole simili da parte dell’assessore alle attività produttive del comune di Genova Mario Mascia :”La tecnologia ci ha aiutati durante la pandemia ed è stata una rivoluzione epocale per capire che il tempo dedicato al lavoro è variabile; è diverso svolgere un’attività in presenza rispetto alla modalità smart e con il lavoro agile si  risparmiano soldi e si riduce l’inquinamento. In questo modo si avrà una riduzione di persone negli ospedali e in ufficio e se la tecnologia ci lascia più tempo per le nostre cose ed i nostri affetti è un’opportunità importante; quella della banca del tempo è sempre stata una sfida affascinante ma fino a pochi anni fa era molto lontana da tutti noi. Il Giappone ha in sè una grande sfida smart che va avanti e serve conciliare le nuove possibilità con il lato umano; la vera prova da superare è fare una città a misura d’uomo. Il progetto Mira Lanza è molto importante e coniuga esigenze diverse ma una delle cose fondamentali è il collegamento tra lo SPID e la carta d’identità elettronica e serve una formazione digitale; gli anziani usano sempre più lo smartphone ed i produttori li fanno sempre più facilitati permettendo agli utenti di accedere immediatamente ai servizi. Questa è una bella sfida e il Modello Genova è sempre più efficace; la nostra è una città che ha un porto importante ed è un porto di dati perchè abbiamo importanti cavi web. Con le nostre eccellenze possiamo traguardare le sfide smart e green usando modalità vincenti; è necessario che Genova inquadri le presenze di chi vive e lavora qui ma è altrettanto fondamentale intercettare le richieste di chi non è residente ma chiede servizi”.

“Abbiamo coinvolto diversi assessorati, aziende ed associazioni di categoria attraverso un importante confronto; è necessario fare un dibattito interno e con altre città. La digitalizzazione è fondamentale per Genova anche perchè è presente un hub digitale per i cavi dati senza dimenticare il mare e l’ambiente con l’Ocean Race; abbiamo in tal senso ben 6 aziende che hanno vinto una call ma voglio ricordare la rigenerazione urbana, la mobilità di massa ed individuale. Avremo tre talk molto importanti, tutti alle 18.30 : lunedì 21 presso la Commenda di Prè si parlerà del cambiamento climatico, martedì 22 nell’aula magna dell’Università di Genova tratteremo il tema del caro bollette e mercoledì 23 sarà la volta delle start-up ai Giardini Luzzati; saranno molti gli eventi pratici tra cui il Cie Day in Piazza De Ferrari il 21 e 25 novembre e la Smart City Exhibition nel loggiato di Palazzo Tursi. Verranno trattati molti temi e si parlerà di una città smart, intelligente e sostenibile; tutto ciò è molto importante e a Tursi si parlerà di molteplici argomenti in convegni che si terranno dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18”, conclude Carlo Silva, presidente di Clickutility Team.

 

Per maggiori dettagli sul programma e sui relatori della manifestazione è possibile consultare il sito www.genovasmartweek.it/ e la pagina Facebook www.facebook.com/genovasmartweek.

dav

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: