AttualitàCronaca

Andora torna la rassegna “Estate Musicale Andorese”

Nei Giardini di Palazzo Tagliaferro gli spettacoli dell'estate andorese

Saranno i Giardini Tagliaferro la sede delle principali rassegne e degli eventi culturali promossi dagli Assessorati alle Manifestazioni e alla Cultura del Comune di Andora. Uno spazio suggestivo che assicura la partecipazione del pubblico in piena sicurezza e nel rispetto dei necessari distanziamenti sociali. In questo scenario torna la storica rassegna “Estate Musicale Andorese” con tre spettacoli molto coinvolgenti, scelti con l’obbiettivo di invitare il pubblico al sorriso e a scoprire il lato allegro della grande musica. Il debutto è il 3 luglio, ore 21.30, con il “Don Pasquale” di Donizetti, dramma buffo in tre atti. Spettacolo in forma completa con costumi d’epoca. La rassegna proseguirà  il 10 agosto, con “Operetta che passione – Viaggio nel genere musicale che da oltre un secolo affascina e divertente” per chiudersi il 21 Agosto ore 21.30, con “Canta… che ti passa! ovvero Il tenore amoroso e il basso buffo nell’opera lirica”, una serata spumeggiante all’insegna della comicità musicale. Tutti gli spettacoli sono a ingresso libero. “La location suggestiva dei Giardini Tagliaferro, garantisce una comoda fruizione in tutta sicurezza: è qui che, nel corso dell’estate, si svolgerà un selezionato numero di eventi in rappresentanza ognuno delle rassegne che da sempre caratterizzano l’offerta culturale e di intrattenimento di Andora e che il prossimo anno torneranno nella loro forma più ampia e articolata – spiegano l’Assessore alla Cultura Maria Teresa Nasi e l’Assessore alle Manifestazioni Patrizia Lanfredi. “Ringrazio gli artisti che hanno accettato di dare vita a una rassegna viva, pulsante di talento e di amore per la musica. Sono un messaggio di speranza e ritorno alla serenità dopo l’isolamento e l’incertezza – ha dichiarato il Sindaco Mauro Demichelis presentando l’edizione 2020 – L’Estate Musicale Andorese, fa parte di quelle scelte mirate e misurate fatte per dare al pubblico un’estate piacevole dove ritrovare il piacere di incontrarsi ascoltando buona musica, parlando d’arte o di un buon libro”.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: