Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀ

ASSESSORE VIALE: ADESSO IL PD E’ D’ACCORDO CON LE PRIVATIZZAZIONI?

dai Giorgio Siri

La vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Sonia Viale, a riguardo della nota diffusa dalla capogruppo del Partito Democratico in Consiglio regionale sul futuro degli ospedali di Bordighera Cairo Montenotte e Albenga, così si esprime:  “Leggo che adesso l’accusa rivolta alla Giunta Toti riguarderebbe l’aver triplicato la durata dei contratti privati. Hanno forse cambiato idea convincendosi della bontà della nostra scelta? Forse oggi approvano la gestione privata contestando invece la durata delle concessioni? Per assurdo, se fossero triennali sarebbero stati d’accordo? Credo sia il caso che si chiariscano le idee, si mettano d’accordo con se stessi, anche se capisco che, tra un congresso e l’altro, tra candidature e correnti, occuparsi di temi così seri per loro sia difficile”.

L’assessore Viale aggiunge: “Evidentemente gli esponenti del Pd non sanno che si tratta della difesa della sanità pubblica, con la possibilità di affidarla ad una gestione pubblica o privata, come avviene normalmente anche nelle regioni guidate dal centrosinistra. In Liguria – prosegue la vicepresidente della Regione – abbiamo deciso di avviare una procedura di manifestazione di interesse per la gestione di tre ospedali, senza che questo determini in alcun modo ulteriori costi a carico dei cittadini visto che le prestazioni saranno convenzionate con il servizio sanitario. Anzi, questa scelta consentirà non solo la riapertura dei Pronto soccorso che erano stati chiusi dalla precedente amministrazione ma anche il mantenimento degli attuali presidi ospedalieri. L’esatto contrario – conclude – di quanto realizzato dal centrosinistra che in dieci anni di governo di questa regione ha chiuso ben sette ospedali”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: