Attualità

Considerazioni Intempestive

di Redazione

La Fondazione Culturale Sant’Antonio di Noli presenta Considerazioni Intempestive, un ciclo di Conversazioni sull’Arte Contemporanea, a cura di Gloria Bovio e Massimo Recalcati. Con la partecipazione di artisti, storici dell’arte, scrittori ed intellettuali, la suggestiva sede del Castello di Noli, situato nell’omonimo paese sulla costa della riviera ligure di Ponente, ospiterà tavole rotonde e dibattiti aperti al pubblico intorno al tema dell’arte contemporanea e ai suoi meccanismi di comprensione.

Il 1° luglio 2016, presso la sede della Fondazione Culturale Sant’Antonio di Noli sarà presentato l’intero programma, interverranno Gloria Bovio, curatrice dell’evento nonché direttrice della Fondazione e Massimo Recalcati, psicoanalista e saggista che illustrerà la figura dell’artista e l’importanza della sua individualità a partire dal Novecento, sullo sfondo della psicoanalisi freudiana che ne ha fornito le chiavi interpretative.

Quattro appuntamenti sulla comprensione dell’arte, di cui il primo propedeutico ai tre che seguiranno, scanditi da un tema specifico, una ‘considerazione’ delineata dai curatori e liberamente ispirata alle pagine di Considerazioni Intempestive, che vide Friedrich Nietzsche nel 1874 impegnato a descrivere la forza del (suo) presente.

Sul tracciato segnato dal grande filosofo tedesco, all’insegna di una contemporaneità intesa come una singolare relazione con il proprio tempo, che aderisce ad esso e, al contempo, ne prende le distanze per poterla ‘vedere’ e raccontare, si susseguiranno le tre tavole rotonde al Castello di Noli che vedranno protagonisti gli artisti Giovanni Frangi, Randy Klein e Leonardo Sangiorgi, fondatore di Studio Azzurro; lo storico dell’architettura Andrea Canziani, gli storici dell’Arte Giovanni Agosti, Marco De Marinis e Stefano Zuffi, il filosofo Diego Fusaro e la scrittrice Valeria Parrella.

Un racconto a più voci sull’arte e il presente, sui fenomeni artistici di oggi e i suoi fruitori, sui meccanismi di inclusione ed esclusione che da essa si possono generare, per una panoramica su quelle chiavi di lettura capaci di tenerci lontano da quella sensazione di disorientamento che spesso proviamo di fronte ad un’opera d’arte contemporanea.

Il Castello di Noli, è raggiungibile a piedi, in auto o con navetta partenza da Piazza Rossello alle h 20.10 – 20.30 – 20.50.

La prenotazione della navetta e dell’ingresso al Castello è vivamente consigliata scrivendo a info@fondazioneculturalenoli.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: