Please assign a menu to the primary menu location under menu

Il punto di Virginia

Il punto di Virginia

Mutuo: ultime novità sul fronte casa

La narrazione del tempo ci dice che il sogno degli italiani resta sempre avere una casa di proprietà. Due cuori e una capanna non funzionano soprattutto in Italia, dove siamo particolarmente attenti al benessere del nostro nucleo famigliare. Sorge a questo punto, nella visione di acquistare una casa, la necessità di rivestirsi di lungimiranza e di un’attenta valutazione di tutti i pro e i contro per evitare di pentirsi!!. Il mio consiglio da sempre è di rivolgersi a professionisti del settore che vantano una lunga esperienza, preparazione e costante aggiornamento nel settore immobiliare, lasciando perdere miracolose e veloci proposte che leggiamo spesso in molte pubblicità. Il problema principale, una volta individuata la casa dei propri sogni, o perlomeno una casa, è rappresentato dai soldi necessari per l’acquisto e da qui passare a valutare il mutuo più consono alle nostre esigenze. Dobbiamo per buona norma fissare un tetto massimo per quanto concerne la rata mensile in relazione al nostro stile di vita e ai nostri redditi percepiti e a quanto la banca potrà darci parametrandosi anche con il valore dell’immobile per cui si richiede il mutuo. Lo scenario finanziario relativo ai mutui allo stato attuale è molto variegato e complesso e gli aspetti da valutare richiedono grande attenzione da parte di chi vuole acquistare una casa. E’ indubbio che, solo rivolgendosi a chi del ruolo di agente immobiliare ne ha fatto una professione di consulenza a 360°, siamo in grado in questo articolo, attraverso alcune domande, avere linee guida sullo stato attuale dei mutui nella visione più ampia di questa trasformazione economica mondiale data prima dalla pandemia e poi successivamente dagli scenari di guerra, dall’instabilità economica e dai rincari delle materie prime in campo energetico.

Geom. Antoine Nappa, titolare dell’agenzia immobiliare Torinocase Sas,  con l’andamento crescente dei tassi d’interesse dovuto allo scenario internazionale e al rincaro dei costi del gas e dell’energia elettrica, quale mutuo scegliere per acquistare una casa?

“La prima osservazione che vorrei fare, grazie al nostro impegno come Torinocase Sas di essere informati sul mercato immobiliare attuale, è che quando il costo dei mutui sale, i prezzi delle case normalmente tendono a scendere. Detto ciò, questa situazione ci porta a riflettere su quale mutuo scegliere oggi. Innanzitutto capiamo che non esistono solo i mutui a tasso fisso, a tasso variabile o a tasso variabile cap (tetto massimo). Esistono altre tipologie oltre il mutuo prima casa (anche nella versione mutuo 100%) come il mutuo seconda casa o il mutuo “green”, che è indicato per chi acquista un immobile ad alta efficienza energetica oppure se si ristruttura migliorando le prestazioni energetiche. Se vogliamo invece sfruttare i bonus 2021/22 proposti dal Governo, possiamo ricorrere al mutuo ristrutturazione nelle sue diverse modalità oppure al mutuo liquidità. Non dimentichiamoci uno dei più importanti mutui previsti dai Bonus cioè quello per Under 36 che ha rappresentato fino a maggio 2022, il 40% del mercato dei mutui, grazie alle agevolazioni fiscali previste dal Governo per dare possibilità ai giovani di acquistare casa. Ricordiamoci infine che, se si stà già pagando un mutuo per l’acquisto della casa, c’è sempre la possibilità dell’opzione della “surroga”, cioè del passaggio ad un nuovo mutuo più conveniente stipulato anche con una banca diversa e in modo gratuito.”

Cos’è il mutuo variabile con cap e perché conviene?

“Il mutuo a tasso variabile con cap significa che viene posto un tetto massimo alla rata. Questo ci permette di stare tranquilli perché se l’interesse del mutuo dovesse “naturalmente”eccedere la soglia fissata,  non si pagheranno interessi superiori alla soglia. Abbiamo riflettuto, all’interno del team di Torinocase Sas, sulla buona scelta tra un mutuo a tasso fisso ed un mutuo variabile con cap da consigliare ai nostri potenziali clienti che ci affidano sia l’acquisto della casa che della consulenza per il mutuo. Allo stato attuale, con lo scenario geopolitico in essere e le relative ricadute inflazionistiche, c’è da sottolineare che il mutuo a tasso variabile, al momento, ha ratei inferiori, soprattutto sulle scadenze brevi, dandoci così un’adeguata tutela dall’eccessivo aumento dei tassi. Voglio sottolineare, come facciamo sempre con i nostri clienti, che se il mutuo in essere non dovesse più soddisfare, sarà sempre possibile modificare gratuitamente il mutuo acceso usando le modalità della surroga (la banca che interviene nell’atto di surroga si fa carico delle spese notarili e degli oneri fiscali) o della negoziazione/sostituzione senza spese ulteriori.”

Lei Geom. Nappa mi ha riferito che nei primi otto mesi del 2022 la sua agenzia immobiliare Torinocase Sas ha gestito un’alta percentuale di  acquisti prima casa da parte di clienti “Under 36”. Li avete assistiti, mi racconta ancora, per la parte ipotecaria e fiscale finale e per aiutarli a usufruire di tutte le agevolazioni previste dal bonus governativo. La vostra consulenza si è estesa anche nell’assistenza dei mutui fino al 100% a loro dedicati. Quali sono le ultime notizie dopo che quest’estate 2022 i mutui a tasso fisso erano stati bloccati dalle banche per colpa della situazione mondiale, venendo meno così la garanzia CONSAP?

“La notizia positiva è che alcune banche, da questo mese di ottobre, stanno riproponendo i mutui al 100% per l’acquisto della prima casa, cioè mutui che coprono l’intero costo dell’abitazione con tassi estremamente contenuti se paragonati al periodo precedente, e soprattutto senza necessità di ricorrere al Fondo garanzia prima casa. Questa è una buona notizia per coloro che vorranno acquistare la loro prima casa prossimamente e non saranno più legati ad un fondo che potrebbe esaurirsi. I tassi proposti attualmente sono molto contenuti intorno al 2,50%.”

Un’ ultima indicazione Geom. Nappa, che ci può suggerire nel caso volessimo sia acquistare che vendere una casa in questo complesso scenario immobiliare?

“Il consiglio più utile è un invito a rivolgersi ad agenti immobiliari qualificati e con una grande esperienza in questo settore, in grado di fornire gli utili strumenti di supporto non solo legati alla compravendita, ma anche alle successive fasi, quali la preparazione di documenti inerenti all’immobile, la valutazione complessiva delle spese da sostenere, la consulenza legale, fiscale e amministrativa prima e fino al momento del rogito notarile. Non dimentichiamoci che il nostro ruolo di specialisti del settore all’interno di Torinocase Sas, è in grado inoltre di fornire l’assistenza specifica per aderire ai vari bonus proposti dal Governo e, nella parte più importante, diventare una guida esperta per i nostri clienti nello scegliere la migliore proposta sul mercato dei mutui aderente alla propria realtà.”

Virginia Sanchesi

Scrivetemi a tuchiediloame@gmail.com o contattaci in redazione al numero 348 544 0956 e saremo felici di aprire un contatto diretto o una chat tra me e voi!!!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: