Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀCULTURAREGIONE

La 32^ Mostra Mercato Antiqua al Porto Antico di Genova dal 28 gennaio al 5 febbraio

Dopo il profumo dei fiori dell’edizione 2022 dedicata a Euroflora, arriva il sapore del mare; in onore di The Ocean Race – Genova The Grand Finale, la 32^ edizione di Antiqua – Mostra Mercato di Arte Antica sarà dedicata al tema marino. Antiqua vedrà la partecipazione di trentacinque espositori provenienti da tutta Italia con una ricercata e ampia galleria di arredi di alta epoca, sculture, tappeti pregiati, dipinti a partire dal Seicento con un poderoso excursus nella pittura ligure del XIX e XX secolo, argenti e gioielli, sculture lignee e in marmo, ceramiche, vetri artistici, libri e stampe; il “filo blu” toccherà tutte le forme d’arte: carte, modelli, strumenti, attrezzature e arredi di bordo, antichi volumi, ritratti di velieri e vapori, marine, argenterie e gioielli. Tre sezioni speciali sono state realizzate grazie alla collaborazione con Galata – Museo del Mare e della Navigazione, Galleria d’arte Moderna di Genova e La Galleria Corporate Collection di BPER Banca.

“Questa manifestazione ha in sè un bel legame tra il Galata-Museo del Mare (Mu.Ma.), il Porto Antico, la regione ed il comune”, dichiara Nicoletta Viziano, presidente del Mu.Ma., “ed ormai Antiqua è un appuntamento fisso per Genova. Il legame tra la città ed Ocean Race mi piace molto ed è giusto coinvolgere il Mu.Ma. proprio quest’anno; la nostra realtà è una delle eccellenze genovesi ed essere collegati ad Antiqua è per noi un’importante promozione. I visitatori del museo potranno visitare la mostra a prezzo scontato e viceversa; il 4 febbraio il direttore Campodonico terrà una conferenza presso il foyer dei Magazzini del Cotone avente come tema i piroscafi. Nel 2022 abbiamo avuto un buon afflusso di visitatori e tante scuole soprattutto nei periodi di bassa stagione come gennaio; al Galata sono stati più di 120000 i visitatori mentre alla Lanterna circa 36000”.

Stessa soddisfazione da parte di Mauro Ferrando, presidente del Porto Antico :”Le sinergie tra le diverse realtà sono fondamentali e siamo giunti all’edizione numero 32 di questo importante evento; il settore dell’antiquariato ha visto un periodo di crisi ma ora si sta riprendendo. Nel 2022 con Euroflora la mostra aveva come tema principale i fiori mentre quest’anno ci sarà un legame con Ocean Race; tante saranno le opere dedicate al mare ma la cosa più importante sarà la ricostruzione della cabina del comandante del piroscafo “Re Vittorio”. E’molto forte anche il legame con il Waterfront che ha in sè il presente ed il futuro di Genova; la nostra città offre a turisti e residenti sempre più proposte di ogni genere. Oltre alla ricostruzione della cabina del comandante avremo una parte delle opere di proprietà di Bper e delle Gallerie di Nervi che richiamano il mare; tutto questo permette di caratterizzare una fiera di successo e legarla agli eventi del territorio”.

“Mi piace molto l’idea di avere una mostra di antiquariato legata al presente ed al futuro della città”, prosegue l’assessore regionale allo sviluppo economico Andrea Benveduti, “ed un’offerta di questo tipo rende Genova sempre più viva. La riproduzione della cabina del comandante del piroscafo è molto bella e permette un rilancio della città come Capitale Culturale Marinara; l’antiquariato, in questo modo, sarà più piacevole sia per gli esperti che per i semplici amatori. La regione è sempre presente attraverso importanti sinergie ed i risultati portano vantaggi a tutti nell’interesse comune”.

“Sono contento di essere qui e porto i saluti del sindaco Bucci”, afferma Mario Mascia, assessore all’urbanistica del comune di Genova, “ricordando che la nostra è una città moderna che valorizza il porto, la logistica e lo smistamento ma non dimentica il proprio passato. Il Mu.Ma. permette di preservare la memoria ma è altrettanto importante guardare al futuro con Genova Capitale dell’Antiquariato; il mare è nel dna della nostra città e proprio il mare è una porta importante di dati grazie ai nuovi cavi. Antiqua permette di dare uno sguardo all’arte ed al passato con diversi pezzi ed arredi di marineria senza dimenticare i ritratti che rappresentano il nostro orgoglio; il mare è a pieno titolo inserito nella carta d’identità di Genova”.

“Per noi è importante essere qui e portiamo alla città una dote importante”, sottolinea il direttore territoriale Liguria BPER Banca Luigi Zanti, “e questa manifestazione ha in sè un legame importante tra arte e commercio. Gli eventi della città di Genova hanno un importante sinergia con il territorio e siamo orgogliosi di appoggiare tutto ciò”.

“Ringrazio tutti dicendo che la collaborazione è importante ed abbiamo dovuto scegliere 5 opere su un totale di 5000”, evidenzia il direttore della Galleria d’Arte Moderna di Genova Francesca Serrati, “con una selezione molto difficile. Le opere scelte seguono il filo conduttore di Montale Il Cammino finisce a questa Prode ed il mare è una sorta di metafora della vita; il mare viene visto in situazioni diverse senza dimenticare il simbolismo di Pompeo Mariani. Una delle opere a mio parere più importanti è quella denominata “Saluto alla Moglie del Marinaio” raffigurante uno scaricatore di porto che ha in sè un bellissimo concetto del lavoro sul mare, fondamentale per la città di Genova”.

“Saranno esposti alcuni pezzi di arredamento molto difficili da trovare provenienti dal piroscafo “Re Vittorio” varato a Genova nel 1908”, ricorda il curatore del Galata Gianni Carosio, “ma questi provengono da una donazione privata. L’azienda di Rinaldo Piaggio aveva il monopolio dell’arredamento per i piroscafi di inizio ‘900 con un importante equilibrio tra arte e tecnica; la ricostruzione della cabina non resterà al Galata per problemi di spazio ma voglio ricordare che alcuni pezzi saranno esposti per la prima volta”.

“La mostra sarà inaugurata venerdì 27 gennaio alle 18 e sarà aperta dal 28 gennaio al 5 febbraio con i seguenti orari : dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 20 e festivi e prefestivi dalle 10 alle 20; saranno tre gli incontri culturali per conoscere le opere esposte provenienti da Bper, dalla Galleria d’Arte Moderna e dal Galata”, concludono gli organizzatori dell’evento.

 

Per offrire ai visitatori una visita più immersiva sono stati programmati tre incontri con i curatori delle sezioni collaterali: si parte domenica 29 gennaio alle ore 16 con “Oltre il mare di Mariani. Opere di Pompeo Mariani dalla Galleria d’Arte Moderna di Genova” con Simona Parigi, conservatrice della Gam.  Si prosegue venerdì 3 febbraio alle 16.30 con “Genova e il suo mare” a cura della Galleria Corporate Collection di BPER Banca, ultimo appuntamento sabato 4 alle 15 con “Piroscafi e bell’époque: l’arte a bordo” con il direttore di Galata Museo del Mare e della Navigazione Pierangelo Campodonico.

 

Antiqua sarà aperta al pubblico nei festivi e prefestivi dalle 10 alle 20, nei giorni feriali dalle 14 alle 20. Intero 12 Euro, ridotto 8 Euro. Con il biglietto di Antiqua si avrà diritto all’ingresso ridotto presso il Museo del Mare e della Navigazione e viceversa. Riduzioni anche per i possessori  di Bancomat e Carte di credito BPER/Banca Carige e dei biglietti della mostra di Rubens a Palazzo Ducale. Info e biglietti on line su: www.antiquagenova.it.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: