Please assign a menu to the primary menu location under menu

Due Chiacchiere con l' Arte

Lo sceneggiatore di Francesco Bova

Francesco Bova è nato nel 1953 a Pietra Ligure. Già docente di psicologia in un liceo e giornalista pubblicista, vive a Lacchiarella in provincia di Milano.

Negli anni ’70 e ’80 ha pubblicato in varie forme alcuni libricini di poesia che hanno avuto l’attenzione di Roberto Roversi, Primo Levi, Anna Maria Caredio, partecipando a molti reading di poesia in diverse città italiane, tra biblioteche, teatri e radio.

Per circa vent’anni è stato uno degli animatori della rivista trimestrale di letteratura, filosofia e politica “Malvagia”.

Ha pubblicato i romanzi La leggenda dei pesci bambini (G. Perrone, 2005 – ripubblicato da G.Meligrana, 2018 ),  Quando Chiara ha perduto la luce (Tabula Fati by Solfanelli, 2013), Il regno di Nessuno e la bella Alessandra (Edizioni Robin, 2016), L’albero delle zucche, ovvero la stravagante storia del correttore di bozze e dell’investigatore di anime  (G. Meligrana,  2017), I Sognatori. Storia d’amore e di delitti in via Solferino 28 (Porto Seguro, 2020), Lo sceneggiatore. Nanni e Ninetta sulle Mura di Malapaga  (G.Meligrana, 2021).

Poesie e racconti sono stati pubblicati sulle seguenti riviste: Interventi, Trieste 1973 – Quinta Generazione, Forlì 1976 – Controcampo, Torino 1978 –  Lambda, Torino 1979 – Il Pierrot, Milano 1980 – Tracce, Pescara 1983 – La Piazza, Savona 1984 – Logos, Milano, 1984 – Il Ponente, Albenga 2006, La Repubblica.it, Roma 2006  e sui seguenti libri:

Antologia della poesia contemporanea (1980), Il filosofo, lo sterco e gli zoccoli del poeta (1981), Parole in bottega (1989), Premio Colonna la Tridacna (2012), Monologhi da camera e da volo (2012), Perché i poeti? (2013), Milano in cento parole (2015), Poesie d’amore in un tweet 2  (2016), Milano a tavola in 100 parole (2016), Ti amo e ti odio (2017), Le smanie per la villeggiatura (2017), Un anno in cento parole (2018) Il libro de  libri in cento parole (2019). Milano in 45 giri (Perrone, 2020) Racconti lombardi (Historica, 2020), Racconti liguri (Historica, 2020). Una storia al giorno (2021), Esprimi un desiderio (2022)

Ha partecipato come autore alle edizioni 2013, 2014, 2016, 2017, 2018, 2020  di BOOKCITY MILANO.

Dei suoi lavori, tra gli altri, ne hanno parlato:

Paolo di Paolo, Flavia Piccinni, Anna Maria Caredio, Aldo Nemesio, Marina Monego, Valentina Burchianti, Roberto Gigliucci, Gavino Angius, Elisabetta Blasi, Lidia Gualdoni, Stefania Leo, Giovanna Tricarico.

La Nazione di Firenze, Tuttolibri, La Gazzetta del Popolo di Torino, La Prealpina di Varese, Il Confronto, Malvagia, La Stampa, Il Secolo XIX di Genova, Il Riformista, Il Giorno, La Provincia di Como, L’Unità, Liberazione, Il Messaggero, La Provincia Pavese,  La Rivista dei Libri, La Città, Il Sabato, Il Ponente, Il Circolo della Stampa di Milano, Il Corriere dell’Alto Milanese, Stilos, Adn-Kronos, Italia Libri, Librando, Libri Vaganti, Lankelot, Inchiostro, La Gazzetta della Martesana, I Segreti di Pulcinella, Raramente, Il Confronto, Welfare – Cremona, Supereva, Imolaoggi, Rottanordovest, Culturalweb, Radio Lombardia, Radio Dimensione Suono di Firenze, Radio Mambo di Roma, Kultunderground, Diablogando, PubblicAzione, Movie, Maldamore, Giornale Metropolitano, Tempi, WUZ, il social dei libri, Libri consigliati, Leggere tutti, Umanità nova, IVG, Savona, Pavia Play, ecc.

Lo sceneggiatore (brossura+ebook)

Sottotitolo: Nanni e Ninetta sulle Mura di Malapaga

Autore: Francesco Bova

Genere: romanzo

Lingua: italiano

brossura

Pagine: 312

Formato: 13×20 cm

ISBN: 9788868153960

Prezzo: € 15,00

Edizione/Anno: 1/2021 

ebook

Formato: epub – mobi – pdf – (+)

ISBN: 9788868154042

Prezzo: $ 5,99/5,99 €

Edizioni/Anno: 1/2021

NO DRM

È la seconda indagine del detective Simone Degli Espinoza, dopo quella apparsa con il romanzo L’albero delle zucche. Simone è conosciuto nell’ambiente forense come l’investigatore di anime per il suo particolare metodo investigativo. La vicenda narrata stavolta è una delicata e tormentata storia d’amore, ambientata nel secondo dopoguerra, in un intricato sistema di relazioni affettive, tradimenti, follia e vendette politiche. Nel 2009, uno sceneggiatore sessantenne acquista un attico nel centro storico di Genova. In un armadio, lasciato dai vecchi proprietari dell’appartamento, trova 18 fotografie di una giovane coppia, in bianconero e scattate alla fine degli anni ’40. Affascinato da quelle immagini, che ritraggono un pezzo della vita dei due ragazzi, decide di scrivere un soggetto cinematografico per ogni foto, per farli poi interpretare dagli attori e dalle attrici che ha amato di più. Nel 2010 affida all’Agenzia di Investigazioni Tom Ponzi l’incarico di ritrovare quei giovani amanti, ammesso che siano ancora vivi. La ricerca dei due, di cui si conosce solo il nome di battesimo, è resa ancora più difficile da un fatto: il quartiere di Via Madre di Dio, dove hanno vissuto la loro storia d’amore, non esiste più…

DISTRIBUITO DA LIBRO.CO  – ITALIA

ANTEPRIMA – ACQUISTA EBOOK – ACQUISTA BROSSURA+ INFO AUTORE

Francesco Bova, nato nel 1953 a Pietra Ligure, vive in provincia di Milano.

Poeta e saggista, ha pubblicato i romanzi La leggenda dei pesci bambini (Perrone, 2005 – ripubblicato da Priamo-Meligrana, 2018), Quando Chiara ha perduto la luce (Tabula Fati by Solfanelli, 2013). Il regno di Nessuno e la bella Alessandra (Edizioni Robin, 2016), L’albero delle zucche, ovvero la stravagante storia del correttore di bozze e dell’investigatore di anime (Priamo-Meligrana, 2017). I sognatori, storia d’amore e di delitti in via Solferino 28 (Porto Seguro, 2020).

Di Manuela Montemezzani

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: