Please assign a menu to the primary menu location under menu

Archivi

REGIONE

Presentata l’edizione numero 13 della rievocazione storica della Coppa Milano-Sanremo

Pochi giorni ci separano dalla partenza della XIII Rievocazione Storica della Coppa Milano –Sanremo, la gara più ricca di fascino e storia d’Italia, in programma dal 31 marzo al 2 aprile 2022.
La “Signora” delle gare si prepara ad un’edizione ricca di novità imperdibili, logistiche e sportive, in un blend perfetto di competizione e spettacolarità, tradizione e savoir faire, elementi che rendono dal 1906 la Coppa Milano-Sanremo un appuntamento irrinunciabile e dal fascino unico ed esclusivo per gentlemen drivers e personaggi del jet set internazionale; l’evento, riconfermandosi protagonista all’interno del Campionato Italiano Grandi Eventi 2022 di ACI Sport, riservato alle più importanti gare di regolarità classica, punta i fanali sulla Liguria, regione che accoglierà con entusiasmo gli equipaggi e ospiterà parte rilevante della competizione.

“Questa è l’edizione numero 13 di una delle competizioni d’auto d’epoca più famose che avrà inizio il 31 marzo a Monza per terminare il 2 aprile a Sanremo”, dichiara l’assessore regionale allo sport Simona Ferro, “e proprio a Monza si celebrano i cento anni dell’autodromo. Qui i partecipanti faranno 12 prove speciali su tracciati comprendenti le sopraelevate per recarsi, successivamente, a Milano presso la sede ACI di Corso Venezia e terminare la giornata nelle Langhe. Il giorno dopo le auto saranno in Liguria con un raduno a Portofino presso la Piazza del Chiostro della Musica con una sfilata fino alla piazzetta; voglio ricordare che le auto presenti appartengono a quattro categorie : veteran, vintage, istant classic e sports car. Il giorno dopo ci sarà, alle 8.30, la partenza da Piazza De Ferrari per raggiungere il ponente passando dal Colle del Melogno arrivando a Loano ed in seguito a Sanremo. Sono contenta che la Liguria appoggi questo evento che è un orgoglio per la regione ed il turismo ligure”.

Stessa soddisfazione da parte di Gianni Berrino, assessore regionale al turismo :”Ringrazio gli organizzatori ed i sindaci dei comuni coinvolti dicendo che lo scorso anno è stato difficile realizzare questo evento ma quest’anno sarà pressochè normale; la coppa è un evento sportivo ma ha un’importante valenza di promozione turistica. Vedere auto d’epoca che corrono e sfilano è fondamentale per la promozione della nostra regione e del territorio; il lato sportivo e quello promozionale si uniscono bene e la nostra regione avrà grandi eventi sportivi nel mese di aprile”.

“L’evento è molto importante per la Liguria e sono orgoglioso di poterlo ospitare”, sottolinea Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo, “ed è una manifestazione molto importante per la promozione territoriale. Vedere auto d’epoca a Rapallo e per la Liguria è una vera festa; le strade sono uniche per chi sa guidare e questo percorso è molto bello e particolare”.

“Porto il saluto del sindaco Bucci dicendo che siamo orgogliosi di essere parte di questa manifestazione che fa promuovere Genova e tutta la regione”, afferma Vittorio Ottonello, consigliere delegato alle Federazioni sportive ed enti di promozione sportiva del Comune di Genova, “ricordando che questo evento sportivo è legato alla promozione turistica, al cibo e alla cultura. Rivolgo un sincero grazie a tutti gli organizzatori senza dimenticare il mio collega consigliere comunale Alberto Campanella che ha un incarico operativo presso ACI”.

“Sono contento di essere qui e ringrazio gli organizzatori e la regione”, evidenzia Alessandro Giacobbe per il Consorzio di Tutela dell’olio DOP, “senza dimenticare che questa è una sintesi di tappe importanti. L’olio extravergine DOP della Riviera Ligure è un marchio importante e chi viene qui lo gusta e lo promuove; quello del milanese è uno spazio in cui l’olio ligure è molto venduto mentre Genova è un punto di riferimento commerciale e Rapallo è un luogo di elezione per l’olio della Liguria. Sanremo, luogo di arrivo della gara, identifica l’olio della nostra regione ma l’olio DOP può avere una regione specifica di provenienza; l’evento è un elemento che ci rende felici di partecipare”.

“Ringrazio la regione, il comune, l’ACI di Genova e l’assessore Ferro dicendo che questa è l’edizione numero 13 della rievocazione storica di una gara nata nel 1906”, commenta l’amministratore delegato di Equipe Grand Prix Giampaolo Sacchini, “e la caratteristica più importante è il rapporto con il territorio. La Liguria è molto sensibile a questi progetti e dedica una particolare attenzione all’entroterra che ha territori poco conosciuti; più del 50% dei partecipanti dello scorso anno ha chiesto un road book. Nel 2021 è stato fatto un passaggio a Piazza De Ferrari che si ripete quest’anno e sono convinto che collaborare con le istituzioni sia più bello e semplice; abbiamo realizzato un format attrattivo e ringrazio la Marina di Loano senza dimenticare i comuni di Rapallo e Portofino. La partenza sarà dall’autodromo di Monza con un défilé per Milano e la prima tappa a Rapallo vedrà un contest di eleganza con le quattro categorie di auto ed i partecipanti scelgono la vettura preferita; è molto importante rafforzare il legame con la Liguria e questo evento lo sta facendo bene. Sabato mattina ci sarà la partenza da Genova in direzione Marina di Loano con la fine della parte sportiva a Sanremo; la gara fa parte del Campionato Italiano Grandi Eventi e ringrazio l’ACI di Milano e di Genova”.

“L’evento è importante e ci piace l’idea che possa passare a Genova; la città ci accoglie bene e siamo molto soddisfatti”, conclude Maurizio Cavezzali.

 

Giovedì 31 marzo la Coppa Milano-Sanremo prenderà il via per la prima volta dall’Autodromo di Monza con le 12 nuove prove speciali sull’iconico tracciato che comprenderà anche le antiche e leggendarie sopraelevate e continuerà con la presentazione ufficiale nel cuore di Milano. Dopo una giornata carica di emozioni, alle prime luci di venerdì 1 aprile, gli equipaggi, affrontate una serie di avvincenti prove cronometrate nell’inedito contesto urbano del THE DAP – Dei Missaglia Art Park, attraverseranno lo splendido scenario naturale che si snoda nell’entroterra piemontese per godere di un piacevole break ad Acqui Terme presso le Cantine Cuvage e si dirigeranno alla volta del territorio ligure. Qui ad attenderli come da tradizione la tappa intermedia di Rapallo e con l’atteso ritorno a Portofino, perla del Tigullio, per l’imperdibile défilé e contest d’eleganza nell’affascinante cornice della Marina. L’evento sarà riservato alle auto partecipanti e suddiviso in 4 categorie: Veteran per le auto costruite fino al 1946, Vintage dal 1946 al 1976, Instant Classic e Sportscar. La seconda giornata di gara si concluderà con il soggiorno presso l’esclusivo Hotel Excelsior di Rapallo.

Sabato 2 aprile gli equipaggi si vedranno protagonisti delle ultime combattute sfide: dopo la tradizionale ripartenza da Rapallo si addentreranno nel cuore di Genova fino a Piazza de Ferrari e affronteranno dopo oltre cento prove speciali (di cui sei a media) le insidiose curve del Passo del Turchino, del Passo del Faiallo, del Colle d’Oggia e del Melogno, per poi sostare per un light lunch presso la prestigiosa cornice dello Yacht Club di Marina di Loano. La gara vedrà il volgere a termine della parte sportiva a Sanremo, la celebre Città dei Fiori, pronta ad incoronare come ogni anno i vincitori della Rievocazione Storica che porta il suo nome.

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: