Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀREGIONE

Presentato il progetto Liguria Bike Experience

Scoprire il territorio ligure percorrendo le strade più suggestive, sulla costa, come nell’entroterra, pedalando in compagnia di ciclisti ex professionisti che hanno fatto la storia del ciclismo italiano e internazionale; questo è il nuovo progetto di incoming che With A Pro-Liguria Bike Experience (www.withapro.it) ha realizzato appositamente per la Regione Liguria in collaborazione con il tour operator Morandi Tour. I bike camp sono rivolti a ciclisti amatori, cicloturisti e a tutti coloro che desiderano scoprire in maniera sostenibile, attraverso la bicicletta, un territorio, quello ligure, ricco di attrattive paesaggistiche, culturali, enogastronomiche di primo piano nel contesto nazionale. L’unicità del progetto prevede la partecipazione di ciclisti ex professionisti del calibro di Alessandro Vanotti, ciclista professionista dal 2003 al 2016, ha partecipato a 19 grandi giri (Giro d’Italia, Tour de France, Vuelta di Spagna), oltre a diverse classiche monumento, e a 1 campionato del mondo con la nazionale italiana, che sapranno dare indicazioni utili dal punto di vista tecnico, fisico e in ambito di sicurezza stradale.

“Sono contento di essere qui perchè l’outdoor è molto importante per noi come mezzo di promozione del territorio”, dichiara l’assessore al turismo Gianni Berrino, “e percorrere la costa e l’entroterra con grandi campioni è un’opportunità unica. Da campioni come Alessandro Vanotti si possono apprendere segreti importanti e questa esperienza mancava nell’offerta ligure; sono sicura che i turisti che si dedicano al ciclismo ne saranno contenti senza dimenticare che tanti ciclisti si allenano qui. Pedalare nella nostra regione è molto bello e si potranno gustare le nostre eccellenze”.

Stessa soddisfazione da parte di Riccardo Rossano, partner del progetto :”Ringrazio la regione e l’assessore Berrino dicendo che questo è un progetto importante a cui pensiamo dal 2020 perchè la voglia di uscire e vivere l’outdoor è tanta. L’evento serve per attrarre turisti e far conoscere la Liguria senza dimenticare i paesaggi, la cultura, l’intrattenimento e l’enogastronomia; per noi coccolare i turisti è fondamentale ed i camp possono durare 2 o più giorni. I partecipanti faranno pedalate accompagnati da ex ciclisti professionisti e potranno conoscere le nostre eccellenze; in questa occasione si potranno acquisire conoscenze tecniche e la sicurezza stradale. Il Morandi Tour ci aiuta a proporre pacchetti dedicati agli stranieri fin dal 2019; questo turismo porta in Liguria 4,7 miliardi di cui 3 provenienti da turisti stranieri. In autunno si terranno tre camp nelle zone del Tigullio, del finalese e a Sanremo; il 6% del turismo ligure deriva dalla presenza dei ciclisti. Le ciclovie e le colonnine per ricaricare le e-bike sono fondamentali ed è altrettanto necessario dare a questi turisti tutte le attenzioni di cui necessitano; il nostro obiettivo è rendere la Liguria sempre più virtuosa poichè ha tanto da scoprire”.

“Crediamo molto in questo progetto anche perchè la pandemia ha limitato i movimenti ma ha permesso la crescita del mercato delle biciclette”, afferma Marco Casadio, uno dei partner del progetto, “nel settore agonistico, amatori e mobilità urbana. Il progetto che presentiamo porterà qui grandi professionisti tra cui Alessandro Vanotti”.

“Ringrazio la regione dicendo che questo progetto è importante per noi e serve per farci conoscere; la mia carriera ligure è nata 23 anni fa e con la bicicletta ho scoperto questa magnifica regione facendo le gare senza dimenticare Portofino. L’atleta è un turista che viene qui e fa conoscere il territorio a casa; vogliamo fare un turismo educativo senza disturbare i residenti e rispettando i borghi; i professionisti possono far conoscere il territorio in silenzio”, conclude Alessandro Vanotti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: