Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀCULTURAREGIONE

Presentato Orientamenti 2022

Il maestro Uto Ughi con il suo racconto agli studenti e un concerto della sua orchestra in un intreccio con i 240 anni dalla nascita di Paganini, l’educazione alla legalità attraverso le parole e gli insegnamenti di Pietro Grasso, Maria Falcone e Salvatore Borsellino con le immagini della mostra “L’eredità di Falcone e Borsellino”, studenti, genitori e docenti a confronto su TikTok, gli incontri con le atlete Elisa di Francisca e Linda Cerruti con Paolo Crepet, con gli esperti di scienza e medicina Maria Elena Bottazzi Rovida e Matteo Bassetti, le giornate del “career day” con 74 aziende pronte ad offrire oltre 900 opportunità di lavoro ai ragazzi; è tutto pronto per l’edizione numero 27 del Salone Orientamenti 2022, che aprirà i battenti martedì 15 novembre ai Magazzini del Cotone del Porto Antico di Genova, fino al 17 novembre, organizzato da Regione Liguria con il patrocinio dei ministeri dell’Istruzione e del Merito, dell’Università e della Ricerca, del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica oltre che della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome. Punto di riferimento nazionale per il mondo della scuola, la manifestazione avrà quest’anno come filo conduttore la conoscenza e la cura di sé stessi e delle proprie competenze “Care for your skills”; anche quest’anno 400 “bussole” guideranno i coetanei tra le diverse iniziative in programma, in presenza e on line, Sono tanti i temi importanti che saranno affrontati, anche con un approccio ludico, dalla sicurezza sui luoghi di lavoro, con lo spettacolo di improvvisazione teatrale #improsafe, alle prospettive offerte dagli ITS, con testimonianze dirette, fino alla “Notte dei Talenti”.

“Saluto tutti dicendo che questo evento è molto importante e l’assessore Scajola ha ereditato le deleghe di Ilaria Cavo”, dichiara il Presidente della regione Giovanni Toti, “ma il ritorno in presenza è fondamentale perchè i giovani tornano alle loro vite. Il salone costruisce una delle infrastrutture più importanti del nostro Paese, che non è fisica come una strada o un ponte, e riguarda la conoscenza e la volontà; tutto ciò fa la differenza tra un Paese moderno ed uno che non si adatta ai tempi. Questa è un’eccellenza che collabora con le scuole, l’università e gli Its; vengono affrontati gli spunti politici con la volontà di creare un importante mercato della scuola e del lavoro. Uno degli eventi più seguiti è la Notte dei Talenti ma voglio ricordare che saranno presenti grandi personalità per dare ai giovani il giusto stimolo; lavoriamo anche con la Camera di Commercio e siamo contenti del fatto che questa sia un’importante occasione per stare insieme ricordando che il lavoro è l’essenza dell’uomo”.

Stessa soddisfazione da parte di Marta Brusoni, assessore alla scuola del comune di Genova :”Porto il saluto del sindaco Bucci dicendo che l’amministrazione appoggia questo evento che è fondamentale per Genova e tutti i ragazzi liguri”.

“Questa è per me la prima volta che partecipo al Salone come assessore regionale alla formazione”, afferma Marco Scajola, neo-assessore regionale alla formazione, “e ringrazio Ilaria Cavo per quanto fatto in questa materia. Siamo ormai giunti all’edizione numero 27 di questa importante realtà e ringrazio Alice Barbieri per avermi accompagnato; care for your skills, prendersi cura delle proprie competenze, è un motto importante che deve trasmettere un’importante voglia e presa di coscienza nei giovani che devono credere in loro stessi e tutto cosa fanno lo devono fare per crescere. L’evento è anche online e permette così di fruirne anche alle persone più lontane; sono tante le opportunità per scoprirsi, prendersi cura e conoscere cosa offre il mondo del lavoro. I genitori, insieme agli insegnanti, hanno un ruolo importante e ci sarà un focus a supporto della genitorialità per dare informazioni coinvolgendo figure come Paolo Crepet ed il mondo di Tik Tok che gli adulti dovrebbero conoscere; la legalità è centrale per la formazione dei giovani che devono raggiungere i loro sogni con i propri mezzi. Avremo in collegamento importanti figure come Maria Falcone,  Salvatore Borsellino e Pietro Grasso senza dimenticare la musica; il 16 ottobre sarà presente Uto Ughi mentre il giorno successivo sarà la volta di un importante concerto. E’fondamentale capire le professioni del domani soprattutto nel settore turistico, sanitario e dell’edilizia; ringrazio tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento che sono sicuro lascerà qualcosa ai giovani. E’molto importante portarsi via, in occasione di manifestazioni di questo genere, un pezzo di cosa si è imparato”.

“Anche per me è la prima volta al Salone dell’Orientamento”, prosegue l’assessore alla Scuola, Università e alle Politiche Giovanili Simona Ferro, “con le mie nuove deleghe che riguardano i più giovani. L’evento è un punto di riferimento importante e per la regione è motivo di vanto; qui ci saranno tante persone, tra cui molti ragazzi, ed il titolo care, prendersi cura, è importante perchè i giovani sono stati colpiti nella loro socialità durante la pandemia. La manifestazione permette di trovare la propria strada e capire gli studi ideali per ciascuno; tutto ciò ha un importante impatto anche sulle aziende visto che saranno coinvolti i futuri lavoratori. Lo sport mi ha insegnato molte cose tra cui la collaborazione, il senso di squadra, il rispetto delle regole ma soprattutto degli avversari; il percorso formativo dei nostri giovani è importante e fare attività sportiva permette di dare piena attuazione al detto mens sana in corpore sano poichè gli sportivi hanno un aumento di concentrazione notevole”.

“Ringrazio gli organizzatori dicendo che partecipo da diversi anni”, sottolinea Andrea Benveduti, assessore regionale allo sviluppo economico, “e cerco le tipologie di lavoro più richieste. E’necessario capire l’innovazione per attuare politiche della formazione corrette ed in linea con le professionalità più ricercate dalle aziende; bisogna comprendere cosa sarà giusto per il futuro ed è altrettanto fondamentale esserci per aiutare i giovani in un mondo che cambia velocemente”.

“Martedì 15 alle 9.30 avremo sul palco giovani testimonial del care, degli Its, del mondo produttivo senza dimenticare la presenza dei professori Bassetti e Bottazzi come testimonianza di cura”, evidenzia Alice Arcuri, “ma ci sarà anche un incontro dedicato all’Ocean Race. Il giorno 16 si terrà un incontro dedicato a Tik Tok ma anche appuntamenti con i testimonial dello sport ed un focus sulla ristorazione; la Notte dei Talenti vedrà protagonisti alcuni liguri famosi tra cui Linda Cerruti ed Igor Chierici. Il giorno successivo, giovedì 17, sarà la volta di uno spettacolo dedicato al contrasto della contraffazione ed alla sicurezza nei luoghi di lavoro; avremo per tutta la manifestazione 130 espositori, 400 studenti “bussola” come supporto all’organizzazione ed 800 testimonial che guideranno i giovani. Presso la Sala delle Grida avremo il Career Day con 74 aziende, 279 annunci e più di 970 posizioni aperte”.

“Siamo tutti in prima linea per dare presente e futuro e capire i talenti e le attitudini dei ragazzi”, ricorda il Direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Liguria Antimo Ponticiello, “ma bisogna creare occasioni per mettere il proprio talento al servizio della città. L’evento è molto importante, cresce e ci crediamo”.

“Tornare in presenza è fondamentale e l’università sarà presente con 118 slot per l’offerta formativa”, commenta Giulia Pellegri per l’Università di Genova, “e abbiamo sedi in tutte le province liguri. In questi tre giorni saranno con noi alcuni studenti-tutor ma voglio anche ricordare l’evento di martedì 15 alle 14 dedicato alla transizione tra scuola ed università alla luce del Pnrr; ci saranno anche corsi per la conoscenza di sè ed attività specifiche e la transizione permette di essere maggiormente consapevoli dei propri talenti. Le competenze per l’occupabilità sono fondamentali così come il legame con le istituzioni”.

“Porto i saluti dei Presidenti Attanasio e Lupi dicendo che sono contento della crescita di questo evento e del fatto che se ne parli sempre”, asserisce Maurizio Caviglia, segretario generale della Camera di Commercio di Genova, “ed il supporto alle famiglie è altrettanto importante. Abbiamo progetti per prevedere le professioni del futuro tra cui Excelsior le cui previsioni si rivelano spesso corrette; è fondamentale capire le professionalità più richieste ed il turismo, in questi anni ha dimostrato che l’offerta è alta mentre la domanda è bassa. Stiamo facendo un importante lavoro con le associazioni di categoria ricordando il focus che si terrà mercoledì 16 per formulare proposte fatte in collaborazione con gli assessori”.

“Io sono un ambasciatore degli Its e tutti i settori vengono coinvolti in questa realtà che è legittimata legalmente”, dichiara Guido Torielli, presidente di Its Italy, “e le aziende partecipano alla progettazione del percorso della formazione dei ragazzi. La nostra è una realtà poco conosciuta ma ci credo ed è necessario raccontare i fatti per fare scelte; sono già stati stanziati 1,5 miliardi che spero siano a nostra disposizione ma la cosa che vorrei maggiormente è quella di portare avanti il progetto”.

“La formazione professionale cresce e ringrazio Ilaria Cavo per cosa fatto; la regione è fondamentale per fare rete attraverso un sistema ed i ragazzi devono sviluppare i loro talenti. E’necessario recuperare il valore del lavoro e ringrazio i dirigenti della regione per cosa fanno; la collaborazione con le aziende è importante”, conclude Nicola Visconti in rappresentanza del Sistema d’Istruzione Professionale Ligure.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: