Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀCULTURAPONENTEVarie

Prosegue con successo il Gemellaggio di Alassio col Ruanda

Una delegazioe ruandese in visita in questi giorni ad Alassio

Un momento dell' incontro fra le due delegazioni

ALASSIO- Sono tornati nella “Città del Muretto” i protagonisti del gemellaggio fra Alassio ed il Ruanda. Ad accogliere la delegazione ruandese in Comune sono stati la responsabile del progetto, Barbara Testa ed il presidente dell’Associazione Giovani Alassio, Giacomo Aicardi. Nell’occasione è stato fatto anche il punto sullo scambio culturale iniziato ad Alassio nel dicembre scorso tra Aga e la Cooperativa del Caffè del Rwanda (Inshuti Za Kawa), scambio che sta continuando e crescendo con il coinvolgimento di enti quali Confcooperative. All’incontro hanno partecipato, fra gli altri, Joel Arusha, presidente cooperativa Inshuti Za Kawa, Damien Manirakiza, fondatore cooperativa Inshuti Za Kaw,; Juliette Uwineza, fondatrice cooperativa Inshuti Za Kawa, Jean Bosco Rugamba e Eric Birasa, imprenditori rwandesi, Luciano Longo, Console Onorario del Rwanda, Simone Gaggino di Confcooperative Liguria, Andrea Pasqualini della Torrefazione Pasqualini, Francesco Crema, tesoriere di Aga e Jean Marie Vienney Birara operatore della tv ruandese.
“Prosegue – ci ha spiegato Barbara Testa- la collaborazione culturale tra la Città del Muretto e il Rwanda sul tema del Caffè. La conferenza stampa in Sala Consigliare è stata l’occasione per presentare il lavoro fatto e gli impegni futuri. Prosegue lo scambio culturale tra la cooperativa ruandese e l’AGA, Associazione Giovani Alassio”.
A dicembre dello scorso anno era iniziato lo scambio culturale, proseguito a maggio di quest’anno con due rappresentati di AGA che sono volati in Rwanda e hanno potuto visitare il piccolo paese africano, conoscendo da vicino i ragazzi che producono caffè. In questi giorni la delegazione capitanata da Joel Arusha, presidente della cooperativa, dal fondatore Damien Manirakiza, e da Juliette Uwineza anche lei fondatrice visitarà. Ad Alassio sono presenti due imprenditori ruandesi, Eric Birasa e Jean Bosco Rugamba. Per l’occasione, da Torino, si è unito alla delegazione, anche Luciano Longo, Console Onorario del Rwanda, che ha manifestato tutto il suo plauso all’iniziativa e al grande lavoro svolto dalla coordinatrice Barbara Testa.
Il programma preparato da AGA per gli ospiti ruandesi sarà l’occasione per far conoscere non solo Alassio, ma anche il ponente ligure.
Partner dello scambio culturale sono i comuni di Alassio e Cisano sul Neva, che dal primo momento hanno appoggiato con entusiasmo l’iniziativa. Main partner è la Torrefazione Fratelli Pasqualini, diventata socio onorario di “Inshuti za Kawa”. Nel corso della permanenza sono previste due giornate nell’azienda di Cisano sul Neva, per una full immesion “Dal chicco alla tazzina” che porterà tutti i partecipanti a vedere da vicino cosa succede ai chicchi di caffè non appena vengono racchiusi nei capienti sacchi di iuta. Da quest’anno lo scambio culturale ha un altro partner d’ eccezione, Confcooperative di Savona e Imperia ed a seguire il progetto è lo stesso Direttore Simone Gaggino. Grazie a Confcooperative inoltre è stato coinvolto nel progetto anche “Januaforum”, associazione di promozione sociale, che ha, tra i suoi punti fondanti quello di ridare centralità al tema delle relazioni internazionali che sono viste come una possibilità di crescita economica, di investimento sociale e di scambio culturale. Inoltre il gruppo visiterà l’Accademia Agroalimentare di Imperia grazie a Confcooperative, e la scuola Agraria di Albenga grazie al supporto dell’Assessore alle Politiche Scolastiche, Fabio Macheda.
“Questa iniziativa – conclude la Testa- cominciata lo scorso anno tra i ragazzi ruandesi e liguri sta crescendo nel modo migliore, creando non solo amicizia tra i giovani, ma anche la possibilità di farla diventare uno scambio commerciale. Un ringraziamento va anche fatto a tutti i soggetti coinvolti, alla signora Stefania Piccardo ed alla sua famiglia.
CLAUDIO ALMANZI

CLAUDIO ALMANZI
the authorCLAUDIO ALMANZI
Giornalista dal 1980 ha lavorato con Il Tempo di Roma, l' Ora di Palermo, Il Mattino di Napoli Il Secolo XIX di Genova (per 25 anni nelle Redazioni di Albenga e Savona) L' Avvenire (per oltre 20 anni per la Pagina Ponente Sette) Il Corriere Mercantile e con decine di testate cartacee ed on line. Ha diretto svariate testate giornali e bollettini professionali. Vive ad Albenga.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: