Please assign a menu to the primary menu location under menu

Archivi

ATTUALITÀCULTURASAVONA

Varazze: riunione natalizia del “Campanin Russu”,

All'insegna di nuovi orizzonti per la valorizzazione del patrimonio locale

Martedì 20 dicembre alle ore 16:00 a Varazze, presso la sede di via San Giovanni Bosco, la “famiglia” del Campanin Russu si è riunita per lo scambio di auguri e per fare un breve riepilogo delle attività svolte dall’Associazione durante il 2022.

Il Presidente Giovanni Ghione ha ricordato il fruttuoso cammino percorso nel corrente anno, tra cui le “Serate all’Assunta“, l’intervento in molteplici altre attività nel mondo della scuola e della cultura, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune, nella persona della titolare Mariangela Calcagno, annunciando, d’accordo con il Consiglio Direttivo, le prossime iniziative già in cantiere, tra cui, già dal prossimo mese di gennaio le “semine” del dialetto ligure nelle classi 3^ e 4^ della Scuola Primaria “Giuseppe Massone“.

Sulla scia della cerimonia del “Confuoco“, svoltasi con successo domenica 18 dicembre, è stato puntualizzato l’impegno del Campanin Russu per quanto concerne le Antiche Mura della città, per le quali abbisognano particolari lavori di manutenzione, in vista anche di un confronto cittadino coinvolgente la Soprintendenza alle Antichità, nonché di addivenire all’acquisizione di Villa Cilea, per farne un polo culturale di alto livello.

Altre note, riguardano il Congresso sulla “Lingua ligure” da effettuarsi, probabilmente, nel 2024, proseguendo così il lavoro iniziato sotto la presidenza del compianto prof. Fiorenzo Toso.

La riunione di fine anno del Campanin Russu ha visto una considerevole presenza di vecchi e nuovi soci, segnale di un rinnovato attivismo che premia gli sforzi della “vecchia guardia“. La foto di gruppo, scattata da Giuseppe Bruzzone, ne è la prova evidente.

Un brindisi alle prossime manifestazioni, per le quali si darà avviso a tempo debito, ha concluso l’incontro, che ha assunto il simpatico rilievo di un “Agape fraterna”

Fonte: Associazione Culturale “U Campanin Russu”.

(Testo di Mario Traversi)

 

Rispondi