venerdì, Agosto 23, 2019
Home > Attualità > L’ISTITUTO AUXOLOGICO ITALIANO DI PIANCAVALLO

L’ISTITUTO AUXOLOGICO ITALIANO DI PIANCAVALLO

Sociosanitario

Verbania. Secondo la testimonianza resa direttamente da un noto ingegnere ligure, che in questi giorni segue un trattamento di Recupero e Riabilitazione Nutrizionale e Gastroenterologica, a circa 60 anni dalla sua fondazione, l’Auxologico di Piancavallo si qualifica come preminente struttura ospedaliera, riconosciuta a livello nazionale, nell’ambito della la cura dell’obesità grave.

Il centro, raggiungibile da Verbania Intra seguendo per 22 km la strada per Premeno, si trova in un incantevole scenario, luogo ideale per le escursioni estive e gli sports invernali..

Qui – tra panorami mozzafiato sul lago maggiore, che abbracciano il Lago Maggiore e la corona di montagne circostanti, tra cui il monte Morissolo e il monte Spalavera, permettendo di visionare la struttura logistica della Linea Cadorna, linea militare difensiva edificata tra il 1915 e il 1917 – si rinnovano, in sintonia con i tempi e le esigenze attuali, le alte specializzazioni di ricerca, cura e riabilitazione di malattie metaboliche come l’obesità, disturbi del comportamento alimentare, disordini della crescita e malattie neurologiche.

Questa realtà, unica in Europa, di cura e ricerca biomedica è stata di recente presentata nel programma “Porta a Porta” condotto da Bruno Vespa su Rai1, con un servizio nel quale alcuni pazienti dell’Ospedale di Piancavallo hanno illustrato la propria diuturna sfida per lottare contro l’obesità, sotto la diligente guida ed assistenza di medici, dietisti e sanitari specializzati.

Le patologie sono affrontate con tecnologie diagnostiche e terapeutiche all’avanguardia (test genetici molecolari, analisi computerizzate del consumo di calorie, microscopio elettronico, analisi del cammino, realtà virtuale e altre) e attraverso la proposta di percorsi di riabilitazione di tipo multidisciplinare integrato.

In questa sede di insegnamento e ricerca dell’Università degli Studi di Torino e dell’Università del Piemonte Orientale, le équipe specializzate garantiscono il trattamento e la riabilitazione di malattie cardiovascolari, respiratorie, osteoarticolari, neurologiche, gastroenterologiche, psicologiche, e auxologiche.

Ai bambini e agli adolescenti è, inoltre, dedicato un  padiglione, a loro misura, comprendente le strutture diagnostiche e terapeutiche, gli spazi ricreativi, la palestra e la Scuola in Ospedale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *