Attualità

Rientrato l’allarme incendio all’Italiana Coke di Cairo

Più voci, nel corso della serata appena trascorsa, avevano prspettato la possibilità di un incendio che sarebbe divampato nell’area dello stabilimento dell’Italiana Coke, a Bragno, a Cairo Montenotte; qualche testimonianza diretta attestava che , sul posto “non si respirava dal fumo”! Pertanto la notizia di un possibile incendio sembrava trovare conferme. Ma è emerso, invece, che il fumo era causato dall’ardere di torce di emergenza che bruciano il gas di cokeria, in azione a seguito di un black out e sarebbe quanto effettivamente avvenuto, durante la sera , nelle aree dell’Italiana Coke di Cairo Montenotte, e costituirebbe l’appplicazione di una procedura di emergenza prevista in tali casi; ne è scaturito però, un allarme su di un probabile incendio divmpato in industriale valbormidese.
L’allarme è giunto ai Vigili del Fuoco che, a seguito di apposito sopralluogo ha confermato la normalità della situazione e fatto rientrare l’emergenza.
La stessa azienda ha poi comunicato che il problema del black out elettrico era stato risolto e che l’impianto era ripartito senza problemi.

Alcune foto scattate a distanza, effettivamente impressionanti, hanno destato il timore di un incendio ma si trattava delle conseguenze dello stesso avvio della procedura di emergenza.

E’ stata aìchimata anche l’Arpal per verificare una eventuale fuoriuscita inquinante dai comignoli, ma, anche nel caso, le verifiche hanno constatato uno strato di normalità.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: