Attualità

Sono finiti i fondi! Bloccata l’assistenza ai grandi malati disabili

DI CARLO COLLA
È di pochi giorni fa la notizia raccapricciante secondo la quale il Ministero competente avrebbe terminato i fondi necessari per assistere e dare le terapie utili ai “grandi disabili”. In pratica un grandissimo numero di queste persone verrà esclusa dalla assistenza prevista che è doverosamente a carico dello Stato. Mi ha veramente colpito e scioccato un servizio mostrato dai numerosi telegiornali ove i genitori di un ragazzo gravemente handicappato saranno costretti – per continuare a dare le opportune cure al proprio figlio – di assumersi l’onere di spese costosissime che riguardano la assistenza e la riabilitazione del ragazzo. Ai genitori è stato notificato che il “budget” è finito e che non è più possibile da parte dello Stato a fornire quelle prestazioni che oltreché essere un diritto del cittadino sono un preciso dovere della Società. Genitori che hanno espresso, nella loro intervista, tutta la loro incredibile costernazione unita ad incredulità e rabbia: famiglia che già a stento riusciva ad arrivare alla fine del mese e che adesso si trova ad affrontare spese che non sono assolutamente sostenibili. Spese che, comunque, qualcuno dovrà sostenere pena la sopravvivenza del loro figlio. Come questa, migliaia di famiglie che si trovano ad affrontare problemi allucinanti e che temono per la vita dei loro cari non avendo le possibilità economiche per le cure “private”. C’è da chiedersi in quale Italia stiamo vivendo e se è giusto venire a conoscenza di queste situazioni proprie di una nazione davvero poco civile. Quando sento dire che la nostra Sanità pubblica è all’avanguardia in Europa e nel Mondo, mi viene volontà di mandare a “quel paese” chi dice scempiaggini e falsità del genere. Se i fondi necessari sono terminati, anzitutto andiamo bene a controllare come sono stati spesi ed in secondo luogo provvediamo a stanziare nuove somme prelevandole da altri settori meno utili e meno importanti. Come è possibile, pensare lasciare a sé stessi malati gravissimi e disabili? Come si può credere che il governo stia a guardare? Cose davvero da non credere che ci fanno vergognare di essere cittadini italiani e che ci allontanano sempre di più dal mondo della politica che non dovrebbe permettere – al di là delle diverse colorazioni partitiche – uno scandalo del genere. Mi chiedo anche quali provvedimenti siano stati presi dalle diverse associazioni ed entità umanitarie e cosa faccia anche questa stupida EUROPA UNITA perché anche quest’ultima ha delle precise responsabilità! Anziché dare a capocchia milioni di euro per il diritto di cittadinanza” sarebbe molto meglio e più logico dare queste somme per le cure e l’assistenza a chi ne ha veramente bisogno senza lasciare in – braghe di tela – migliaia di famiglie colpite da queste disgrazie! Non ho parole sufficienti per esprimere il mio sdegno, certo che questo sarà condiviso da tutte le persone benpensanti. Se questa è l’Italia che vuol crescere e migliorare – come certi politicanti da strapazzo ci vogliono far credere – stiamo davvero freschi! Il problema della salute pubblica è e deve essere assolutamente prioritario su tutto e su tutti. Speriamo di non trovarci mai nella situazione che stanno vivendo queste famiglie i cui familiari invalidi sono bloccati in un letto senza che lo Stato possa dare loro nessun aiuto solo perché i “quattrini” sono finiti. Non ho parole, anche se, in verità ne avrei qualcuna da dire poco ortodossa ed un po’ troppo volgare! Ci siamo capiti!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: