Please assign a menu to the primary menu location under menu

ECONOMIAREGIONE

Aggiudicati i fondi del bando della Regione per il turismo accessibile

A Ponente ed a Levante due progetti di grande respiro

Sono due i progetti riconosciuti vincitori, in Liguria, del bando per il finanziamento di progetti per il turismo accessibile e inclusivo, per le persone con disabilità, che attraverso il Fondo nazionale per l’inclusione delle persone con disabilità, con risorse del Pnrr, ha stanziato 1.200.000 euro.

I progetti pervenuti alla Regione sono stati valutati da una commissione composta da esperti in materie sociali e in materie turistiche e, in base alla graduatoria, sono stati ammessi al finanziamento ‘Il Mare per tutti’ e ‘Liguria Levante Tourism4all’.

“Il mare per tutti”,  per il turismo inclusivo nel Ponente Ligure è stato redatto dai  comuni di Pietra Ligure, capofila, Borgio Verezzi, Finale e Loano, che  investiranno in riferimento ad accessibilità motoria, visiva e cognitiva e collaborazioni tra pubblico e terzo settore, compresa la formazione di operatori privati per l’accoglienza ed il miglioramento della permanenza delle persone affette da disabilità e loro avviamento al lavoro turistico e culturale.

Ha espresso soddisfazione il consigliere regionale Alessandro Bozzano – Italia al Centro – che così ha commentato: “Il primo complimento va al lavoro del nostro assessore Ilaria Cavo, che ancora una volta ha dimostrato come da un’idea possano nascere grandi opportunità. Con questo bando, infatti, è riuscita a mettere insieme obiettivi che raggruppano non solo il campo sociale e turistico, ma anche economico e di crescita con la creazione di posti di lavoro e l’aumento di appetibilità per i visitatori. Dal lato fruitori, nella pratica,  tutto ciò che rappresenta una possibilità turistica, dalla balneazione, alle gite, fino alle escursioni dovrà prevedere la possibilità di partecipazione per tutti: ogni limite può essere superato per dare anche ai disabili la possibilità di godere delle meraviglie locali fino ad oggi off limits solo per mancanza di studi su soluzioni possibili, che sono tante.Ovviamente, questo vale anche per i servizi informativi che, non solo devono rendersi usufruibili, ma pure divenire una promozione vera e propria del territorio, dare lustro ad un Ponente accogliente e solidale. I tirocini previsti sono fondamentali per permettere di sfruttare le tante opportunità di lavoro che il settore crea. Pensare ai disabili come risorsa effettiva, grazie alla passione ed all’impegno che potranno mettere nel lavoro e come risorsa in più per comprendere le esigenze e le richieste di ogni visitore. Un arma in più per la nostra economia e per poter mostrare il territorio sia all’avanguardia ed attento a tutte le necessità“. Bozzano, infine, formula una battuta scherzosa: “Grazie all’iniziativa di Regione Liguria, in particolare al lavoro degli Assessori Ilaria Cavo e Gianni Berrino, finalmente potremo dimostrare la torta di riso esserci e pure molto buona“.

Il progetto frutterà ai tre comuni 695.000,00 euro.

Il progetto “Liguria levante TOURISM4ALL”,  è  stato presentato dai comuni di Sestri Levante,  con Lavagna, Moneglia, Deiva Marina e Framura, in collaborazione con 3 partner (NoiHAndiamo odv- Creuza cooperativa sociale e Mediterraneo srl) ed è finalizzato a creare una connessione tra i comuni aderenti con il relativo coinvolgimento dei servizi presenti sul territorio per permettere la mobilità libera e informata non solo legata all’accesso ai servizi balneari, di persone con diversa disabilità, motoria sensoriale intellettiva e/o relazionale. Gli obiettivi trasversali ai cinque comuni riguardano la realizzazione, per ogni comune,  di una spiaggia accessibile, con l’acquisto di materiale specifico (cabine, servizi igienici attrezzati, passerelle, e-bike…) e l’attivazione di servizi di accompagnamento, la realizzazione di una segnaletica inclusiva da installare su ogni spiaggia realizzata con pittogrammi, contrasto cromatico e a rilievo, e digitalizzata con QR o tag per informazioni scaricabili sul telefono inerenti le spiagge e integrato con informazioni circa la presenza di spazi e servizi turistici accessibili nell’area, l’ attivazione, in collaborazione con i servizi sociali dei comuni, servizi asl 4 e asl 5 per la disabilità e gli uffici di collocamento mirato, di 20 tirocini all’interno dei servizi turistici gestiti dai comuni e/o enti del terzo settore a cui verranno affidati i servizi di gestione delle spiagge accessibili. (il 70% dei tirocini saranno finalizzati all’orientamento e alla formazione, mentre il 30% all’inserimento lavorativo per l’autonomia)

Finanziamento erogato euro 505.000,00

 

 

Immagini: Pietra Ligure, da Varese News  – Sestri Levante, da Daily Nautuca

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: