CalcioSport

Calciando in rete – Tommasi (Aic): “La stagione potrebbe essere è finita”

In questi giorni frenetici di piena emergenza Coronavirus si sta cercando di decidere quale possa essere il futuro del calcio italiano.”Dopo le parole del ministro Spadafora la preoccupazione che si chiudano qui i campionati c’è: occorre dunque porsi il problema della chiusura della stagione da un punto di vista sportivo, dei contratti, insomma formale”. Il presidente dell’sindacato dei calciatori, Damiano Tommasi, è così intervenuto sulle aspettative alla vigilia dell’incontro tra l’Aic e la Lega di serie A. “Giocare è quello che tutti vorremo fare – ha aggiunto il n.1 dell’Aic – Anche perché sarebbe un segnale che la situazione si è normalizzata. Tornare in campo avanti con la stagione comporta un intervento sui contratti dei giocatori che scadono a giugno e uno spostamento delle competizioni che rischiano di incidere sulla stagione 2020/’21. Bisognerebbe riprogrammare tutto. Sarebbe un sogno tornare a giocare in estate. Le soluzioni vanno trovate nel contesto, mettendo da parte gli interessi personali”.”Sul taglio degli stipendi cerchiamo se possibile una soluzione comune – ha continua Tommasi -. La Juve è andata avanti ma non ci ha colto di sorpresa, sapevamo tutto e non ci sentiamo delegittimati (tra l’altro Chiellini è nostro consigliere): se non ci sono contenziosi tra club e giocatori non siamo tenuti a intervenire, se loro hanno trovato un accordo va bene così”.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: