Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀ

Estate 2022, serate d’autore a Ceriale:

“Cultura e territorio modello di experience turistica”

Tornano gli appuntamenti con “Il Segnalibro”:
altre date nel calendario cerialese e i laboratori del museo paleontologico
Non potevano certo mancare, nell’estate dell’auspicato ritorno alla normalità, gli
appuntamenti culturali di Ceriale che arricchiscono ancora il calendario di eventi e
manifestazioni organizzate dall’amministrazione comunale per la stagione estiva
2022. Grazie all’organizzazione della biblioteca comunale cerialese torna la rassegna “Il
Segnalibro” – “Conosciamo gli autori”, con una serie di incontri che si terranno alle
ore 21.00, nella sala consiliare del palazzo comunale, con la preziosa collaborazione
della Mondadori Book Store.
Ecco il primo programma delle serate d’autore per il mese di luglio:
– 3 luglio – Maurizio Bupi Bracali presenterà il libro: “Oltre le fiamme. Le indagini
dell’Ispettore Calcagno” – Edizioni del Delfino Moro.

– 6 luglio – Pier Paolo Cervone presenterà il libro: “La grande guerra dei nostri inviati”

– Mursia Edizioni.
– 3 luglio – Lorenzo Beccati presenterà il libro: “Uno di meno” – Oligo Editore.
– 8 luglio – Nando Dalla Chiesa curatore del libro “Ostinati e contrari – Falcone e
Borsellino – . La sfida alla mafia nelle parole di due grandi protagonisti” – Melampo
Editore.
Oltre a queste date, sempre presso la sala consiliare del Comune, un altro
appuntamento di riflessione e dibattito:
– 22 luglio – una conferenza dell’Ing. Enrico Lauretti dal titolo: “Identità del presente
tra moderno e post moderno. Tracce”.
E ancora altre iniziative presso la Biblioteca Civica, con due “experience” ludiche
dedicate alle famiglie e all’arte/tradizione culinaria che metterà alla prova, in
maniera divertente e simpatica, grandi e piccini:
– 21 luglio – Laboratorio di cucina “Wow” per bambini;
– 28 luglio – Laboratorio di cucina “Wow” in coppia (genitore e bambino).
Altro evento culturale nel week end in arrivo la mostra fotografica “
50 sfumature di natura”: inaugurazione sabato 2 luglio, alle ore 17 e 30, e resterà aperta al pubblico
e ai visitatori fino al 16 luglio: location sarà “Casa Girardenghi” nel borgo di Peagna,
sede della mostra (Orari –
feriali: dalle 21.00 alle 23.00; sabato e domenica: dalle
15.00 alle 18.00 e dalle 21.00 alle 23.00) Per domenica 3 luglio proiezioni di filmati e
materiale audio-video, alle ore 21.00.
A completare ancora tutta la programmazione gli eventi al museo paleontologico
“Silvio Lai”, con la seconda stagione di iniziative e visite speciali organizzate per
l’estate 2022 grazie al patrocinio del Comune di Ceriale: il “Summer Lab” del museo
di Peagna presenta tre attività laboratoriali, “Voglio fare il paleontologo!”, Crea il
tuo fossile” e “Esploratori notturni”. La prima nei sabato del 2, 9, 16, 23 e 30 luglio,
alle ore 17.00. La seconda nelle domeniche del 3, 10, 17, 24 e 30 luglio, con inizio
alle ore 10.00. Mentre la terza nei venerdì 8, 15, 22 e 29 luglio con inizio alle ore
21.00. ​Il museo rappresenta una delle potenziali attrattive di rilancio nella promozione
territoriale cerialese: vivere una esperienza unica alla scoperta del mondo dei fossili,
la maggior parte proveniente dalla vicina riserva naturale del rio Torsero. Il museo è
dotato, inoltre, di una sala conferenze, di un laboratorio e di una piccola
biblioteca/emeroteca, oltre al giardino botanico che descrive l’evoluzione della flora
terrestre. E nell’estate cerialese sono in dirittura d’arrivo altre manifestazioni culturali per il
mese di agosto, con l’amministrazione pronto ad un potenziamento del programma
estivo per intrattenere, divertire e vivere il nostro territorio anche nel racconto
letterario, artistico e musicale degli eventi in cartellone.
“Con il ritorno definitivo, almeno di spera, alla normalità post Covid, è obiettivo
dell’amministrazione comunale proseguire nel sostegno e nella crescita delle nostre
attività e manifestazioni culturali, di vario livello espressivo – afferma il sindaco Luigi
Romano -. Non solo la ripresa delle rassegne che hanno caratterizzato negli anni
Ceriale, ma anche una pianificazione integrata in grado di coinvolgere le stesse
strutture presenti nel nostro territorio: a cominciare dalla nuova e moderna sala
polivalente di via Primo Maggio e la stessa biblioteca comunale, arrivando fino a
Casa Girardenghi e l’antica Libreria dell’associazione “Amici di Peagna”, tesoro di
testi e manoscritti unico per la Liguria”. “Lo sviluppo di un vero e proprio polo culturale, con la collaborazione e/o il coinvolgimento dello stesso settore scolastico, comincia a prendere forma unendo
idee, progettualità e fattiva organizzazione con eventi e rassegne, il tutto in sinergia
con il territorio e le componenti associative: questa linea amministrativa porterà ad
una maggiore identificazione di Ceriale e del suo interesse come destinazione
turistica” conclude il sindaco Romano.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: