Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀLE INTERVISTE DE L'ECOPOLITICAREGIONE

Genova, il presidente del Municipio VI Medio Ponente si racconta

Il comune di Genova è amministrato in nove municipi; l’attuale suddivisione in municipi è regolamentata dal “Regolamento per il decentramento e la partecipazione municipale” approvato dal consiglio comunale il 6 febbraio 2007. I municipi sono divenuti operativi dopo le elezioni amministrative del 2007; il Municipio VI Medio Ponente vede al suo interno i quartieri di Sestri Ponente, San Giovanni Battista, Calcinara, Borzoli Ovest, Cornigliano, Campi ed il suo presidente, Cristina Pozzi, è in carica dal 2022.

 

Un Suo breve curriculum

Sono sposata e ho due figli adottati in Russia; lavoro in regione Liguria come funzionario di posizione organizzativa e responsabile del diritto allo studio. Mi occupo di sociale da 25 anni e nello specifico dei fondi per studenti e famiglie dalle elementari all’università; da sempre sono attiva nelle associazioni e nei comitati di quartiere senza dimenticare la battaglia, fatta negli anni 90, contro l’inquinamento causato dall’area a caldo delle acciaierie chiusa nel 2005. Sono stata a capo dell’associazione “Per Cornigliano” e dal 2005 mi occupo della riqualificazione della zona; nel 2021 il sindaco Bucci mi ha voluta nel consiglio d’amministrazione di “Società per Cornigliano” che vede la partecipazione del comune, della regione e di Invitalia in rappresentanza dello Stato ed ha come obiettivo la riqualificazione del quartiere. Per me questa è la prima volta che mi occupo di politica in senso lato dopo 30 anni in diverse associazioni; non ho tessere di partito e mi sono presentata come esponente della lista civica “Vince Genova”. Nel 2022 ho deciso di candidarmi come presidente di Municipio per occuparmi del territorio e questa realtà, rossa da 80 anni, ha cambiato colore politico grazie alla mia elezione

 

Perchè ha deciso di candidarsi alla presidenza del Municipio?

Dopo una vita ad occuparmi delle problematiche del quartiere mi sembra una cosa naturale; ho messo a disposizione della collettività la mia esperienza sperando di essere più incisiva

 

Cosa significa per Lei essere Presidente di Municipio?

Sono contenta del fatto che per la prima volta in questo Municipio ci sia un presidente donna; questo è un ottimo riconoscimento che mi permette di prendere decisioni a vantaggio di tutta l’area di mia competenza. Come presidente di associazione chiedo e presento istanze per il territorio mentre ora le ricevo e decido cosa fare; ho maggiore responsabilità che è diventata responsabilità di governo però l’entusiasmo è tanto e spero di fare qualcosa per il territorio

 

Quali sono i principali obiettivi che vuole raggiungere?

Tanti ma voglio dire che gli obiettivi del comune devono avere vantaggi anche qui come, ad esempio, il Polo degli Erzelli; i grossi impegni devono avere ricadute sul nostro territorio ricordando che regione e comune hanno investito sul campus ma anche sull’ospedale e l’università. Vorrei ricchezza e lavoro per Sestri e Cornigliano con un collegamento veloce tra questi quartieri ed il Polo degli Erzelli; tutto ciò avrà grandi vantaggi per il territorio. Quello dell’Ilva è un tema importante così come l’occupazione che ne deriva; è fondamentale togliere la parte di aree che non servono più per la produzione e restituirle alla città per l’insediamento di attività pulite che porteranno occupazione. L’attività di Fincantieri sarà raddoppiata portando ricchezza ma serve una ricaduta positiva sul quartiere di Sestri; è fondamentale incanalare correttamente l’immigrazione che deve essere inclusiva. Mi rendo conto che il cambiamento di colore politico ha creato grandi aspettative per chi mi ha votato e chi non mi ha votato mi tiene d’occhio; i risultati sono stati immediati tanto che abbiamo formato la giunta in estate dopo un mese dalla nostra vittoria. Chiedo alle persone di darci il tempo di lavorare ed i risultati arriveranno; vorrei attuare equilibrio tra le diverse zone del municipio che devono essere valorizzate e Sestri, la zona più grande e popolosa, una città nella città, ha la sua forza e ne è orgogliosa. Serve anche attenzione verso gli altri quartieri come Cornigliano, Borzoli, Campi e Coronata che, anche se piccoli, sono importanti e non devono essere dimenticati

 

La tornata elettorale per le elezioni amministrative di giugno 2022 ha visto un forte astensionismo. A cosa pensa sia dovuto questo fenomeno?

Vi è uno scontento generale delle persone presente anche nel mio Municipio; tutto ciò deriva da uno scontento verso la politica in generale. Spero che la gente si riavvicini alla politica ed al Municipio se lavorerò bene

 

Una frase che la rappresenta

Dalla protesta al governo del Municipio

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: