Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀ

Guerra Russia-Ucraina, aumento benzina distribuzione dei profughi

Quarto giorno di guerra e nel pomeriggio verranno prese importanti decisioni a livello europeo su nuove pesanti sanzioni nei confronti della Russia. Sembra che i Paesi Europei siano determinati ad agire tutti insieme, senza tentennamenti per far riflettere Putin. Naturalmente quando si devono assumere decisioni importanti ma inevitabili  bisogna pensare anche a ritorsioni soprattutto dal punto di vista economico. Le prime avvisaglie si avvertono con l’aumento del prezzo della benzina ormai avviato sui 2 euro al litro anche se va ricordato che l’importazione di greggio da Mosca non supera il 10%. Intanto oggi riunione a livello europeo di tutti i Ministri dell’Interno. Da decidere la distribuzione dei profughi nei Paesi dell’Europa. All’Italia dovrebbe essere distribuita una quota intorno al 15%. Ma per ucraini che arrivano nel nostro Paese altri che lasciano l’Italia per andare a difendere la loro terra e sono numerosi, soprattutto nel genovese  quelli che abbandonano il lavoro per imbracciare il fucile. Ricordiamo poi che oggi tutte le partite del campionato regionale e le manifestazioni di altri eventi sportivi inizieranno con 5 minuti di ritardo per solidarietà nei confronti del popolo ucraino.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: