Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀREGIONE

L’8 dicembre al via “Liguria, festa di luce”

Cori Gospel, artisti di strada, acrobati sui trampoli, elfi e fate, degustazioni di dolci tipici, animazioni per i bambini, l’accensione della speciale illuminazione sul palazzo della Regione Liguria e delle luci dell’albero di Natale in Piazza De Ferrari con la consegna, a Palazzo Ducale, della Croce di San Giorgio a Gino Paoli da parte del presidente della Regione Liguria e assessore alla Cultura Giovanni Toti; questo il clou della giornata dell’8 dicembre, con una serie di iniziative per festeggiare l’Immacolata e dare il via a “Liguria, feste di luce”. Dalle ore 17 la centralissima Piazza De Ferrari si animerà con l’illuminazione del Palazzo della Regione, grazie al contributo di Iren con speciali led a basso consumo energetico, con cui prenderà forma sulla facciata una serie di immagini a tema natalizio, con la musica che proseguirà fino alle 19; in piazza animazioni e iniziative per i grandi e i piccini, con degustazioni di dolci natalizi, artisti di strada, slitte, pupazzi di neve e anche Babbo Natale, arrivato per l’occasione dal villaggio di Santa Claus a Rovaniemi. Alle 18 l’accensione del grande Albero di Natale proveniente da Ponte Di Legno in provincia di Brescia, grazie al Patto di Amicizia siglato tra le due Regioni, ad accendere le luci dopo il countdown come per l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York, saranno i bambini in piazza, insieme al presidente della Regione Toti e al sindaco Marco Bucci; a seguire, a Palazzo Ducale si svolgerà la cerimonia in cui il governatore Toti consegnerà, per la prima volta, la Croce di San Giorgio, l’onorificenza istituita dalla Regione “a favore di cittadini italiani o stranieri che si siano distinti per particolari meriti di valore culturale, sociale o morale”.

“L’autunno è andato bene come numero di presenze ed il ponte dell’8 dicembre è importante per tutti i settori”, dichiara il presidente della regione Liguria Giovanni Toti, “e a Genova avremo l’accensione dell’albero e la distribuzione di dolci. Dopo due anni di chiusura sarà il primo Natale covid free ed il Palazzo della Regione avrà luci particolari con una grande attenzione all’energia; degno di nota è il capodanno con Mediaset che darà a Genova una grande visibilità. Avremo la diretta su Canale 5 con cantanti famosi a livello nazionale tra cui Patty Pravo, i Gemelli Diversi e Anna Tatangelo; verrà realizzato in tal senso un apposito spot per la televisione ed i social. Ben 26 comuni aderiscono al Fondo per il Turismo e organizzano eventi legati al Natale; a La Spezia le luci sono già state accese ed il Presepe di Manarola è molto importante. I dati legati al turismo ed al commercio sono buoni e nonostante i vari problemi sempre presenti è bello avere un Natale normale che trasmette spirito di comunità; è importante sostenere le nostre aziende e le attività turistiche. La presenza di eventi legati al Natale può aiutare le nostre imprese artigiane e sono stati destinati fondi a sostegno della qualità del Natale senza dimenticare le persone e le attività produttive”.

Stessa soddisfazione da parte di Marco Bucci, sindaco di Genova :”Avremo tanti eventi nella nostra città e l’8 dicembre ci sarà l’accensione dell’albero di Natale; lo stesso giorno, a Palazzo Ducale, avverrà la consegna a Gino Paoli della Croce di San Giorgio. Presso le aree dedicate ci sarà la degustazione di dolci con giochi senza dimenticare l’inaugurazione del presepe nel palazzo della regione; le statuine provengono da San Bartolomeo di Staglieno. Tutto ciò è stato possibile grazie alla sinergia tra regione e comune; per il 31 dicembre avremo lo spettacolo di Mediaset ma la vera novità sarà la presenza di luci a basso consumo senza dimenticare di limitare il consumo di energia”.

“Saranno molteplici gli eventi in tutta la regione coinvolgendo diversi settori tra cui i presepi, la musica, l’arte e la gastronomia; questo è un momento difficile a causa della guerra e del caro bollette e spero che il turismo possa crescere. I numeri sono buoni ed abbiamo avuto un incremento del 17% ad ottobre rispetto allo stesso mese nel 2019; è necessario destagionalizzare ed abbiamo stanziato 500.000 euro per progetti che coinvolgono 28 comuni liguri in un’ottica di co-finanziamento. Il Natale è molto legato all’enogastronomia ed è fondamentale portare qui i turisti stranieri”, conclude l’assessore regionale al turismo Augusto Sartori.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: