Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀ

“Le Sagre di Moglio: ritornano Ventre e Gnocchi”

Le tradizionali sagre gastronomiche di Moglio tornano ad animare il paese sulle colline alassine. Doppio appuntamento, come al solito, da non perdere: la peculiare “Sagra della Ventre”, domenica 31 luglio; l’amatissima “Sagra degli Gnocchi”, domenica 7 agosto, dalle 19.00 in avanti.

Le ultime due edizioni hanno visto, a causa della pandemia da Covid-19, una riduzione degli eventi al solo asporto di Ventre, un piatto così caratteristico da spingere gli amanti, contenitori alla mano, a correre a casa per mangiare la prelibata trippa di tonno in umido con patate, come da antica ricetta mogliese.

Quest’anno si torna a vivere la sagra, un miscuglio di sapori e profumi, volti e parole: le generazioni si alternano in cucina e ai banconi, i giardini della frazione mogliese del comune di Alassio sono pronti, ad accogliere nuovamente locali e turisti, conoscitori ed esploratori di nuovi gusti.

Domenica 31 luglio, dunque, oltre alla regina ventre, Non mancheranno specialità a base di pesce, ma anche verdure e carne: dalla pasta “alla buzzonaglia”, passando per il più noto musciamme (filetto di tonno salato ed essiccato) e la men nota biella (meglio scoprire il gusto, senza conoscere l’origine!), fino al semplice ed ottimo condiglione di pomodori o le immancabili frittelle di mele.

La celebrazione di tipicità culinarie rimanda alla storia di Moglio, paese da cui tradizionalmente partivano i cosiddetti “tonnarotti”, lavoratori specializzati nella pesca e nella lavorazione artigianale del tonno. Le destinazioni erano varie, dal sud dell’Italia, alle Isole, fino a paesi esteri. Oggi non rimane che una tradizione, ma così forte da imporre ancora sulle tavole dei mogliesi quelle tipicità che furono la metà della paga in natura dati ai lavoranti di ritorno a casa: quello che una volta fu scarto è oggi rara prelibatezza.

Domenica 7 agosto sarà la volta degli gnocchi di patate, ancora rigorosamente fatti a mano, uno a uno, nelle sere di paese in cui iniziano a gracchiare le rane. Anche questo evento gastronomico offrirà altri piatti da gustare in compagnia.

La società APS “la Fratellanza” invita, con l’occasione, a visitare il paese, esempio di quella prima collina ligure che sia gli abitanti dei dintorni che i turisti stanno iniziando a riscoprire: una passeggiata per le vie del paese, una camminata nei percorsi che lo attraversano, possono regalare uno sguardo autentico sulla Liguria.

Un servizio di bus navetta gratuito è messo a disposizione in entrambe le serate con partenza da Alassio (fermata TPL, di fronte al Comune) a partire dalle ore 19.00. In caso di pioggia gli eventi si svolgeranno nei giorni successivi. Si invitano gli interessati a a seguire gli aggiornamenti sul profilo Instagram e sulla pagina Facebook della società.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: