Attualità

Loano, al via la messa in sicurezza degli argini e delle briglie del Nimbalto

Nella giornata di ieri, lunedì 19 ottobre, il consigliere comunale delegato alla protezione civile
Luana Isella ed il funzionario del settore lavori pubblici del Comune di Loano, ingegner Luciano Vicinanza, hanno effettuato un sopralluogo lungo il torrente Nimbalto per verificare le condizioni degli argini e dellealtre strutture di protezione posizionate nell’alveo del corso d’acqua.
“Il sopralluogo di oggi è ‘figlio’ dell’ondata di maltempo abbattutasi sulla nostra città il 13 giugno scorso:
in quell’occasione si era verificata l’esondazione del Nimbalto nella zona di Campo Cadorna – spiega il
sindaco Luigi Pignocca – Quell’evento aveva evidenziato la necessità di sistemare diversi tratti di
arginatura e alcune briglie. Già nei giorni immediatamente successivi l’episodio la nostra amministrazione aveva stanziato 200 mila euro di fondi per l’esecuzione, in somma urgenza, di alcuni interventi di messa in sicurezza degli argini nella frazione di Verzi. Ora procederemo con una serie di lavori volti a mitigare il rischio in altri punti del corso del Nimbalto”.
“In primo luogo – aggiunge Luana Isella – interverremo in via Matteotti, dove si è verificato il crollo di
una porzione di argine, perciò procederemo con la ricostruzione dell’arginatura recuperando il materiale
presente in alveo. Nel mentre effettueremo la messa in sicurezza della briglia che si trova nello stesso
punto ed è stata compromessa dalla stessa ondata di piena”.
“Parallelamente – aggiunge Isella – è già in programma un altro intervento di mitigazione del rischio da
effettuarsi lungo il tratto di Nimbalto compreso tra via Bulasce e la zona di Loano Salute. Avendo la
necessità di realizzare uno studio ad hoc per il ripristino di una briglia danneggiata, ci affideremo alla
professionalità di un ingegnere idraulico”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: