Come resistere al Coronavirus

Covid-19

DI PINO ROSSO

I numeri “covid 19” un po’ salgono, un po’ scendono e in realtà, forse superiori ai dati ufficiali, i malati a casa forse non ricevono assistenza adeguata, come nelle RSA si poteva fare di più per i controlli degli anziani e tutto slitta ad inizio Maggio 2020. Per l’Europa, Mes solo per spese sanitarie, la costituzione di un fondo, non più di tanto chiaro e qualche giornale tedesco paventa che soldi dati all’Italia andrebbero a finire alla mafia, tra l’altro già dichiarato nel 2014 da qualche nostro politico. Una situazione, come vissuta da molte persone, sul ponte del Titanic, che pensavano di poter continuare a far festa,nonostante l’enorme iceberg l’avesse colpiti, data la nomea di”inaffondabile” della nave, (usando pezzi di ghiaccio per i drink o per giocarci a palla)così sembrava comportarsi la gente con il coronavirus. Alla votazione dei decreti ”Cura Italia”, tutti sembrano far finta di nulla , niente allarmismi ovvio, ma tutto va preso con “ratio”. Molti dicono che gli Italiani siano bravi ad eludere la legge perché hanno sempre subito regimi stranieri (Napoleone, Asburgo, d’Angiò) ed ora ad eludere le regole per sé, per gli altri, per tutti, come sembra verificarsi con il Coronavirus. Per esempio riempire i carrelli al supermercato è soltanto l’illusione di risolvere il problema, pensando solo a se stessi, trovano difficile restare in casa, fanno le bizze. Come si risolve l’emergenza ”virus”, Non certo con scelte un po’ improvvisate, pronti a modificarle il giorno dopo. Esemplificativo è il fatto di Zingaretti che dopo il drink anti panico, temendo il contagio, ha pagato caro, verificando di non poter fare “Porta a Porta” con Vespa che dopo essersi adirato per la perdita di un Personaggio sembrò intenzionato a rispettare le regole.  Altrettanto hanno fatto gli Italiani, dopo aver detto continuiamo a vivere sono addivenuti ad un più saggio prendiamo atto, senza esagerare dall’altro lato, comunque i morti hanno superato i 20.000 morti . Anche illustri personaggi politici, ma tutti subito abbiamo un po’ deriso i Cinesi, colpiti specie Inglesi (principe Filippo,figlio Carlo, 1° Ministro). Oltre ai politici ci sono a rischio calciatori, scappati a casa. Perché tanta insofferenza ? Il bisogno del contatto fisico, animalesco, contrasta con le esigenze sanitarie, ma per il contatto fisico passa il rapporto umano, l’attrazione. parte dalla stretta di mano, la mano sulla spalla accresce il rapporto, odore, calore contatto, fantasie amorose, accelerano i tempi della relazione, ma bisogna osservarne bene le reazioni per saper e poter continuare. Ora sono più di moda le connessioni on line corredate da selfie, per un contatto. E’ in questo periodo di segregazione che emerge l’esigenza, si sente la mancanza dei rapporti con il corpo, l’importanza, altre soluzioni, incuranti guardarsi intorno con gli innumerevoli mezzi di comunicazione, o riscoprendo il vecchio fai da te Per le persone affettivamente attive serve la verifica, il test sierologico(una goccia di sangue in 15′, al costo di 5 euro, ripetuto 2 volte, consente di sapere se abbiamo gli anticorpi tali da combattere, neutralizzare il virus Incriminate sono le goccioline respiratorie(tosse, raffreddore) Si era già verificato nel 1920, poi le contaminazioni da rapporti sessuali (sifilide, Hiv) combattute, superate con “condom” oltre medicinali, ora siamo tornati alle goccioline che navigano attive nell’aria (1/3mt) per poi infiltrarsi nell’apparato respiratorio. Prendiamo in esame le mascherine, mancavano da subito,ora peggio, con speculazioni intermedie Tanto semplici da poter essere artigianali, quelle sofisticate, pare non servano all’uopo. Periodo di difficoltà anche per i non vedenti che spesso devono girarsi, con il loro bastone bianco, cercare un difficile aiuto per attraversare una strada.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: