Please assign a menu to the primary menu location under menu

ATTUALITÀ

Savona, Sanità e Pnrr.Il  Convegno  “Il Territorio: Protagonista Del Futuro”

Sabato 3 dicembre sul Priamar si è svolto l’appuntamento con “Il territorio: protagonista del futuro”, il convegno organizzato da Asl 2 Savona per approfondire gli sviluppi attuali e futuri del sistema socioassistenziale e la definizione di nuovi percorsi e modelli di cura rivolta al cittadino nel tentativo di abbandonare la visione ospedalocentrica, facendo tesoro anche delle esperienze acquisite nel periodo della pandemia Covid e nel periodo post emergenziale. “Il congresso ha rappresentato un momento di incontro  e riflessione fatto dai protagonisti di questa pandemia che ha messo a dura prova il sistema sanitario ospedaliero e territoriale, ma vuole essere anche un’occasione per condividere  e mettere a frutto le esperienze acquisite in questi ultimi anni per ripensare e rimodulare l’offerta sanitaria dedicata ai cittadini mettendo al centro il territorio e le sue articolazioni” hanno commentato la dottoressa Monica Cirone direttore Sociosanitario di Asl 2 e la dott.ssa Virna Frumento direttore della S.C. Igiene e Sanità pubblica presenti in qualità di responsabili Scientifici dell’evento. “Il Pnrr ha sicuramente dato un grande stimolo al processo di deospedalizzazione dei servizi dando al territorio un ruolo sempre più significativo: ora l’obiettivo è portare a compito questo processo cercando di sfruttare al meglio le risorse a disposizione e mettendo in campo tutte le sinergie possibili”  hanno concluso i due responsabili scientifici. Il convegno, accreditato ECM per tutte le professioni sanitarie, ha goduto del Patrocinio di Regione Liguria, Comune di Savona, SITI(Società Italiana di Igiene, Medicina preventiva e Sanità Pubblica), Associazione Italiana Donne medico e degli Ordini Professionali locali e provinciali. L’ECM è il processo attraverso il quale il professionista della salute si mantiene aggiornato per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e al proprio sviluppo professionale. La formazione continua in medicina comprende l’acquisizione di nuove conoscenze, abilità e attitudini utili a una pratica competente ed esperta. I professionisti sanitari hanno l’obbligo deontologico di mettere in pratica le nuove conoscenze e competenze per offrire una assistenza qualitativamente utile. Prendersi, quindi, cura dei propri pazienti con competenze aggiornate, senza conflitti di interesse, in modo da poter essere un buon professionista della sanità.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: